HomeBuon climaAncora rifiuti dal Trentino: perché?

Ancora rifiuti dal Trentino: perché?

INTERROGAZIONE SU TEMI DI ATTUALITA’.

A 2022 è stato rinnovato l’accordo con cui il Trentino conferisce propri rifiuti all’inceneritore di Bolzano.

Si chiede alla Giunta provinciale:

  1. Qual è la durata del nuovo accordo e la sua data di scadenza?
  2. Quante tonnellate di rifiuti ha potuto conferire il Trentino secondo il vecchio accordo e quante tonnellate potrà conferire il Trentino secondo il nuovo accordo?
  3. Se legge che “la quantità effettiva sarà da subordinare alle esigenze del territorio altoatesino”. Questo probabilmente perché anni fa l’obbligo di accettare rifiuti trentini ha costretto l’Alto Adige a mettere i propri rifiuti in eccesso in discarica (a Bressanone). Come è regolata ora questa materia?
  4. Il conferimento dal Trentino era “ricambiato” dal conferimento a Cadino di 8-10 mila tn di rifiuto organico altoatesino. Conferiamo ancora organico a Cadino o ci siamo resi autonomi?
  5. Se l’Alto Adige è autonomo per l’organico, quale vantaggio trae il Sudtirolo dal conferimento dei rifiuti trentini all’inceneritore?
  6. Poiché l’art. 3 della LP dice che “sono vietate l’esportazione e l’importazione di rifiuti urbani non pericolosi ai fini dello smaltimento, fatti salvi eventuali accordi regionali o internazionali circoscritti a particolari situazioni e limitati nel tempo”, ritiene la Giunta provinciale che sia doveroso non più rinnovare l’accordo col Trentino alla sua futura scadenza?

Bolzano, 27.1.2022

 

Cons. prov.

Riccardo Dello Sbarba

Brigitte Foppa

Hanspeter Staffler

Avatar

Author: Heidi

Nasenflügeltests in
Referenti comunali p
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO