HomeNewsL'arte della comunicazione

L'arte della comunicazione

LETTERA DALLA PICCIONAIA

SerenaRauziL’estate è finita, il Landtag ha ricominciato i lavori a pieno ritmo e dalla mia postazione privilegiata posso di nuovo assistere alle discussioni in aula. Il dibattito affronta i temi d’attualità più svariati e l’opposizione, tramite delle mozioni, può fare delle proposte concrete alla Giunta. Molte sono proposte sensate, anche se più o meno condivisibili. Ma questa volta il culmine dell’assurdo è stato raggiunto con una mozione di Eva Klotz, in cui, in poche parole, si chiedeva alla Giunta di garantire un equilibrio della presenza in RAI Südtirol di tutte le forze politiche. Quella che in un primo momento sembrava una legittima richiesta di rispetto delle regole democratiche e del diritto di espressione, ha mostrato ben presto il volto di un piagnisteo infantile contro l’eccessiva presenza dei Verdi nello spazio televisivo pubblico. Della serie: “Perché loro sì e noi no?”. Invece di fare autocritica sul loro modo a dir poco monotematico, se non mononeuronico, di far politica e quindi di comunicare, gli esponenti della Südtiroler-Freiheit, hanno pensato bene di far trapelare un velato sospetto di complotto tra RAI e i Verdi. Wow! Peccato che la nostra inarrestabile influenza non riesca a far variare il programma musicale radiofonico, invece tanto gradito alla signora Klotz!
Dal mio punto di vista e per il lavoro di comunicazione che svolgo, l’ho trovata una discussione oltremodo adulatoria! Non potevo credere alle mie orecchie: dopo mesi che ci diciamo che la nostra comunicazione deve migliorare, a quanto pare ci siamo quasi riuscite!!!
Qui si possono riascoltare tutti gli interventi dell’ultimo Consiglio Provinciale.
Serena Rauzi
BZ, 22.9.2014

E-­government, l&#0
Soccorso per il pron
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.