HomeComunicati stampaE-­government, l'Alto Adige verso il futuro

E-­government, l'Alto Adige verso il futuro

e-government
Oggi, 21 agosto, in Consiglio provinciale è stato presentato alla stampa il disegno di legge depositato dai consiglieri Paul Köllensperger e Brigitte Foppa. All’incontro ha partecipato anche l’esperto Matthias Cologna.
Velocizzare e rendere più efficienti i procedimenti amministrativi, avvicinando cittadini e pubblica amministrazione! Il disegno di legge provinciale firmato dai consiglieri Köllensperger e Foppa intende dare un ulteriore impulso alle possibilità offerte dalle tecnologie informatiche per semplificare da un lato la vita di cittadini, cittadine e imprese, dall’altro il lavoro quotidiano degli uffici pubblici. Oggi le legislazioni provinciale e nazionale già prevedono strumenti informatici in questo senso, ma sono sfruttati solo in minima parte e la nostra normativa va quindi opportunamente adeguata.
Inoltre c’è anche l’aspetto ecologico: l’amministrazione provinciale utilizza 70 tonnellate di carta all’anno. Con una maggiore digitalizzazione si otterrebbe anche un notevole risparmio di risorse.
Tra i punti salienti del ddl troviamo: la possibilità di avere un indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) per tutti i cittadini e le cittadine; la possibilità di comunicare per via elettronica con la pubblica amministrazione; l’obbligo dei dipendenti pubblici a risponderevia e-mail a chi si rivolge loro con lo stesso mezzo; l’obbligo di non utilizzare più lo strumento della raccomandata cartacea tra uffici pubblici; la pubblicizzazione del servizio offerto dalla Carta servizi, una possibilità già attiva da tempo ma ancora sottoutilizzata; la possibilià per tutti gli/le utenti di valutare pubblicamente la qualità del servizio.
Implementare queste e altre proposte contenute nel testo di legge, porterebbe l’amministrazione pubblica a rivoluzionare il suo modo di rapportarsi con i cittadini, portando l’Alto Adige tra le best practice europee. Speriamo che la maggioranza vorrà sostenere la nostra proposta che va nella stessa direzione del lavoro già annunciato dalla Assessora Deeg, con cui intendiamo cercare una collaborazione.
e-government - PK-CS

Referendum a Malles
L'arte della co
NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

* Die Checkbox für die Zustimmung zur Speicherung ist nach DSGVO zwingend.

Ich stimme zu.