“Weekend digitale“ nel “Monastero del Bene Comune” di Sezano (VR)

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Attivisti/e digitali ed interessati/e di Bolzano, Trento, Verona e Milano si sono incontrati lo scorso weekend nel „Monastero del Bene Comune“ di Sezano per approfondire il tema della „Conoscenza nell’era digitale“.

Il „colloquio invernale“ del Gruppo Verde „Sostenibilità Digitale“ ha visto la partecipazione di attivisti del progetto „sportello open“ di Trento, della „Officina S3 per la decrescita digitale“ di Sommacampagna, della cooperativa sociale „Galileo Onlus“ di Verona e dell’associazione „Monastero del Bene Comune“ di Sezano (VR). Insieme a ca 30 partecipanti sono stati affrontati aspetti pratici e teorici della „conoscenza nell’era digitale“, si sono confrontate esperienze e progettate nuove iniziative.

Partendo da esperienze varie e pluriennali intorno al digitale („trashware“, „linux installation parties“, „guerilla digitale“, matematica dolce“…) e progetti dell’economia dei beni comuni, è emerso un largo consenso sul fatto che „la conoscenza“ anche nelle sue forme e modalità di diffusione digitali costituisce un bene comune dell’umanità.

Ne consegue la fondamentale importanza di avere garanzie di libero accesso al sapere nella forma di contenuti e formati liberi.

Mario Agostinelli („Il mondo ai tempi dei quanti“) ha illustrato le connessioni tra mondo reale, dati digitali e fisica quantistica. La velocità incontrollata dei processi digitali entra in conflitto con la lentezza biologica della vita con conseguenze gravi per la qualità della vita, il mondo del lavoro e la politica.

I partecipanti svilupperanno le loro iniziative comuni in occasione del Colloquio digitale di primavera“ che tratterà di L’importanza di standard digitali aperti“ e verrà fatto a Bolzano

Altri risultati del colloquio invernale riguardano la „Scuola dei beni comuni“ che si svolge da anni a Sezano, e che inserirà nel suo curriculum il „Vivere insieme il digitale“.

A Bolzano partirà tra breve uno „sportello digitale“ con il Linux User Group (LUGBZ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Con l'approvazione della mozione favorevole al Tram del Gruppo Verde, firmata in una versione modificata anche da alcuni colleghi del Gruppo Svp, il Consiglio provinciale fissa in modo definitivo la scelta di fondo di realizzare un collegamento su bi[...]
Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Chiediamo ai partiti al governo una linea chiara e di prendere in considerazione tutti i gruppi linguistici dell’Alto Adige nella discussione sul doppio passaporto. Durante il suo primo incontro con il Ministro degli esteri Alfano a Roma, la nuova[...]
Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Il 5 gennaio 2018, sull’Alpe di Siusi, si è tenuto l’evento “Bike & Sci”. La manifestazione, che vedeva in gara sulla pista Bullaccia una combinazione di motociclisti e sciatori, è stata organizzata dall’Alpe di Siusi Marketing Soc. coop. Da [...]
A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

Se oggi i governatori dell’Euregio e gli/le assessori/e competenti di ambiente e trasporti si incontrano per un vertice su traffico e trasporti, vuol dire che tutti hanno preso atto della gravità della situazione del traffico sull’asse del Brennero: [...]
Disegno di legge provinciale - Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica
I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

Il Coordinamento Provinciale dei Verdi ha deciso nella sua riunione di sabato, 30 dicembre, di aderire alla Lista „Liberi e Uguali“ guidata dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. La decisione è stata [...]
Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

  Partiamo dai fatti: già oggi in Europa migliaia di persone hanno un doppio passaporto. Ciò rispecchia a buon diritto la storia loro e della loro famiglia in un’Europa i cui confini sono stati continuamente attraversati. La nostra posizi[...]
Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

I vertici di ÖVP e FPÖ hanno concluso velocemente la formazione del nuovo governo a Vienna. Esattamente due mesi dopo le elezioni, nasce il gabinetto Kurz-Strache. Con tre sorprese: tante nuove facce, una folta rappresentanza di donne nelle file dell[...]