Visita Verde dall’Europa

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Il parlamentare europeo Reinhard Bütikofer in ferie in Sudtirolo.

DSC_0374-ÜBERARBEITETIn estate l’Alto Adige/Südtirol è una meta amata da rappresentanti politici di spicco di varia appartenenza. Dopo Merkel, Napolitano & co, in questi giorni ha fatto tappa nella nostra provincia anche un noto politico Verde: Reinhard Bütikofer, co-presidente del Partito Verde europeo e membro del Parlamento Europeo. Dal Parlamento del Land Baden-Württemberg, attraverso il Parlamento federale tedesco, fino alla elezione al Parlamento europeo nel 2014 Bütokofer ha alle spalle una lunga carriera politica i cui inizi risalgono al 1988.

Poco prima della riapertura dei lavori nel Parlamento europeo, Bütikofer si è preso ancora un po’ di tempo per una breve vacanza in Sudtirolo. Nel corso di una piacevole cena in compagnia della signora Renée Krebs e di alcune/i rappresentanti dei Verdi sudtirolesi ha avuto modo di raccontare gli alti e bassi della sua lunga carriera politica. Al centro della conversazione ha tenuto banco la situazione politica europea: Bütikofer ha insistito nella descrizione del ruolo dei Verdi come forza politica che sin dall’inizio ha portato avanti il pensiero di integrazione europea come linea guida per le politiche ambientali, sociali ed economiche.

Il politico europeo ha mostrato però anche interesse nei confronti della politica sudtirolese, a partire dalla questione dei profughi e dalla situazione di Merano di cui hanno portato testimonianza il sindaco Paul Rösch e il Consigliere comunale Toni Ladurner.

I Verdi Altoatesini da qualche tempo stanno portando avanti l’istanza di adesione al Partito dei Verdi europei ed è proprio nel corso di un incontro dei Verdi europei a Utrecht che Brigitte Foppa e la collaboratrice Anna Hupel hanno conosciuto il co-presidente la primavera scorsa. A settembre c’è in programma un incontro ufficiale, con il quale si vuole rafforzare ancora di più il rapporto tra i Verdi Grüne Verc e il Partito verde europeo.

Bolzano/Bozen, 17.08.2016

Brigitte Foppa & Hans Heiss, co-portavoce / Co-Vorsitzende Verdi Grüne Vërc

Foto (da sx von links): Hans Heiss, Brigitte Foppa, Paul Rösch, Reinhard Bütikofer, Renée Krebs, Anton Ladurner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

IMPORTANTE!!! Raccolta firme prolungata! Affrettati a FIRMARE le due iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA fino al 18 agosto! Il numero di firme necessario non è ancora raggiunto, per cui la scadenza è stata posticipata. Informazioni e mat[...]
Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Anche i candidati e le candidate alle elezioni del Bundestag si prendono una pausa estiva. Accanto alle altre personalità di spicco della politica tedesca, anche Cem Özdemir, uno dei candidati di punta dei Verdi alle prossime elezioni del Bundestag, [...]
Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Le elezioni provinciali 2018 si avvicinano in fretta. E proprio a questo tema noi Verdi Grüne Vërc abbiamo dedicato la nostra tradizionale clausura estiva che ha avuto luogo il 5 agosto sull’assolato Elsenhof a Montagna. In primo piano: un bilancio d[...]
Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Per i Verdi sarà tutto a discapito di democrazia e innovazione. Il direttore generale della SIAG Stefan Gasslitter ha spiegato in questi giorni che il passaggio del sistema informatico dell’amministrazione pubblica a Microsoft è stato voluto, tra le[...]
Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]