Una strategia comune per l’asse viario del Brennero

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Brennerautobahn_ATProposta verde per la seduta congiunta delle assemblee legislative

Oggi è stata approvata anche una proposta del Gruppo Verde.

La mozione dal titolo “Una strategia comune per l’asse viario del Brennero” chiede

  1. un gruppo di lavoro interregionale, in collaborazione con la Regione Veneto e il Libero Stato della Baviera, che elabori una strategia del traffico per l’asse Monaco-Verona; il gruppo di lavoro deve focalizzarsi sull’armonizzazione
    dei pedaggi nel quadro della direttiva dell’UE sui costi dell’infrastruttura ai fini di una riduzione e del trasferimento dei transiti;
  2. di condurre – nel contesto della strategia per la regione alpina (EUSALP) – delle trattative con i governi dell’Italia, della Germania e dell’Austria, con le regioni interessate e con l’UE, per attuare e concretizzare ulteriori misure come la creazione della Borsa dei transiti alpini;
  3. di adoperarsi affinché gli Stati e le regioni avviino delle trattative con la Commissione europea per modificare la direttiva sui costi dell’infrastruttura in modo da poter introdurre lungo il corridoio del Brennero un pedaggio che, tenendo conto delle condizioni geografiche particolari, porti allo spostamento del traffico dalla gomma alla rotaia; inoltre va creata la possibilità di far rientrare i costi di code e incidenti nel calcolo delle tariffe;
  4. di armonizzare il monitoraggio degli inquinanti lungo tutto l’asse Monaco-Verona prevedendo che sui display, oltre ai valori limite, siano indicati gli attuali livelli di ossidi di azoto e di polveri sottili; inoltre per alcuni tratti va verificata la possibilità di installare dei contatori del traffico che permettano di ottenere dati più precisi così da sensibilizzare maggiormente la popolazione.”

La mozione completa è a disposizione qui.

Bolzano/Trento, 21.04.2016

Consiglieri provinciali e regionali
Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hans Heiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]
Oggi il Parlamento europeo vota
Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

La consultazione popolare sull’autonomia in Veneto e Lombardia si è conclusa con una notevole partecipazione popolare, rispettivamente del 60% e del 39%. Un risultato, impressionante per il Veneto e considerevole per la Lombardia, che dà adito a inte[...]