Una legge anti-elettorale

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

ItalicumIl parlamentare Verde sudtirolese, Florian Kronbichler, insieme a tutta l’opposizione e alla minoranza del PD, ha votato contro la nuova legge elettorale, l’Italicum del Premier Renzi. Questa legge che regolamenta l’elezione del futuro Parlamento è inaccettabile, perché non ha la democrazia come obiettivo primario, bensì il consolidamento degli attuali rapporti di forza: a livello statale il “sistema Renzi”, che riduce il panorama politico a due soli partiti, e nella Regione Trentino-Alto-Adige/Südtirol la coppia di fatto SVP-PD.

Il PD ha concesso alla SVP una legge elettorale ad-hoc che di fatto le assicura tutti i seggi parlamentari assegnati all‘Alto Adige-Südtirol. Il prezzo è eterna fedeltà al PD. La legge è fatta così spudoratamente a misura SVP che questa si vede in pratica assicurati 3 dei parlamentari eletti con il sistema uninominale. In più grazie al suo peso elettorale, avrà gioco facile nel vincolare la scelta del/la quarto candidato/a per il collegio Bolzano-Laives che „appartiene“ al gruppo italiano. Sarà sicuramente un/a parlamentare di lingua italiana, ma sempre per grazia della SVP. Quali conseguenze possa avere una tale ipertutela etnopolitica sulla pacifica convivenza nella nostra provincia si è già visto in passato e porta il nome di „disagio degli italiani“.

Grazie a un sistema di calcolo veramente subdolo, la SVP riuscirà poi ad assicurarsi anche quell‘ultimo seggio assegnato con il sistema proporzionale che invece nelle intenzioni della legge, e anche nelle dichiarazioni della SVP e del PD, dovrebbe andare alla minoranza. Un incidente di percorso, come il parlamentare Verde-SEL della corrente legislatura, evidentemente non può ripetersi un‘altra volta.

Il diritto di voto in Alto Adige è così di parte che lo stesso sottosegretario agli affari regionali Gianclaudio Bressa, che ha seguito le trattative con la SVP, non riusciva più a difenderlo con argomentazioni tecniche e in una conversazione con il deputato Florian Kronbichler è sbottato: „Florian, devi accettare che sono anche politico“.
„Anche politico“… in altre parole: il calcolo politico viene prima di ciò che è giusto. La legge elettorale Italicum si è risolta per l‘Alto Adige/Südtirol in un mercato delle vacche tra il Partito democratico e la Südtiroler Volkspartei e non è degna di una politica autonomista basata sulla pace e la democrazia.

Florian Kronbichler, Deputato
Brigitte Foppa, Co-portavoce Verdi-Grüne-Verc, Consigliera regionale e provinciale
Giorgio Zanvettor, Co-portavoce Verdi-Grüne-Verc
Riccardo Dello Sbarba, Consigliere regionale e provinciale
Hans Heiss, Consigliere regionale e provinciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Verdi, Liberi e Uguali. Si parte per le elezioni politiche

Verdi, Liberi e Uguali. Si parte per le elezioni politiche

I Verdi dell’Alto Adige Südtirol si presentano alle elezioni politiche del 4 marzo in tutti i collegi con „Liberi e Uguali“. Norbert Lantschner e Laura Polonioli sono candidato e candidata nel collegio Bolzano/Bassa Atesina, Markus Frei e Cornelia Br[...]
Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Con l'approvazione della mozione favorevole al Tram del Gruppo Verde, firmata in una versione modificata anche da alcuni colleghi del Gruppo Svp, il Consiglio provinciale fissa in modo definitivo la scelta di fondo di realizzare un collegamento su bi[...]
Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Chiediamo ai partiti al governo una linea chiara e di prendere in considerazione tutti i gruppi linguistici dell’Alto Adige nella discussione sul doppio passaporto. Durante il suo primo incontro con il Ministro degli esteri Alfano a Roma, la nuova[...]
Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Il 5 gennaio 2018, sull’Alpe di Siusi, si è tenuto l’evento “Bike & Sci”. La manifestazione, che vedeva in gara sulla pista Bullaccia una combinazione di motociclisti e sciatori, è stata organizzata dall’Alpe di Siusi Marketing Soc. coop. Da [...]
A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

Se oggi i governatori dell’Euregio e gli/le assessori/e competenti di ambiente e trasporti si incontrano per un vertice su traffico e trasporti, vuol dire che tutti hanno preso atto della gravità della situazione del traffico sull’asse del Brennero: [...]
Disegno di legge provinciale - Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica
I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

Il Coordinamento Provinciale dei Verdi ha deciso nella sua riunione di sabato, 30 dicembre, di aderire alla Lista „Liberi e Uguali“ guidata dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. La decisione è stata [...]
Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

  Partiamo dai fatti: già oggi in Europa migliaia di persone hanno un doppio passaporto. Ciò rispecchia a buon diritto la storia loro e della loro famiglia in un’Europa i cui confini sono stati continuamente attraversati. La nostra posizi[...]