Una legge anti-elettorale

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

ItalicumIl parlamentare Verde sudtirolese, Florian Kronbichler, insieme a tutta l’opposizione e alla minoranza del PD, ha votato contro la nuova legge elettorale, l’Italicum del Premier Renzi. Questa legge che regolamenta l’elezione del futuro Parlamento è inaccettabile, perché non ha la democrazia come obiettivo primario, bensì il consolidamento degli attuali rapporti di forza: a livello statale il “sistema Renzi”, che riduce il panorama politico a due soli partiti, e nella Regione Trentino-Alto-Adige/Südtirol la coppia di fatto SVP-PD.

Il PD ha concesso alla SVP una legge elettorale ad-hoc che di fatto le assicura tutti i seggi parlamentari assegnati all‘Alto Adige-Südtirol. Il prezzo è eterna fedeltà al PD. La legge è fatta così spudoratamente a misura SVP che questa si vede in pratica assicurati 3 dei parlamentari eletti con il sistema uninominale. In più grazie al suo peso elettorale, avrà gioco facile nel vincolare la scelta del/la quarto candidato/a per il collegio Bolzano-Laives che „appartiene“ al gruppo italiano. Sarà sicuramente un/a parlamentare di lingua italiana, ma sempre per grazia della SVP. Quali conseguenze possa avere una tale ipertutela etnopolitica sulla pacifica convivenza nella nostra provincia si è già visto in passato e porta il nome di „disagio degli italiani“.

Grazie a un sistema di calcolo veramente subdolo, la SVP riuscirà poi ad assicurarsi anche quell‘ultimo seggio assegnato con il sistema proporzionale che invece nelle intenzioni della legge, e anche nelle dichiarazioni della SVP e del PD, dovrebbe andare alla minoranza. Un incidente di percorso, come il parlamentare Verde-SEL della corrente legislatura, evidentemente non può ripetersi un‘altra volta.

Il diritto di voto in Alto Adige è così di parte che lo stesso sottosegretario agli affari regionali Gianclaudio Bressa, che ha seguito le trattative con la SVP, non riusciva più a difenderlo con argomentazioni tecniche e in una conversazione con il deputato Florian Kronbichler è sbottato: „Florian, devi accettare che sono anche politico“.
„Anche politico“… in altre parole: il calcolo politico viene prima di ciò che è giusto. La legge elettorale Italicum si è risolta per l‘Alto Adige/Südtirol in un mercato delle vacche tra il Partito democratico e la Südtiroler Volkspartei e non è degna di una politica autonomista basata sulla pace e la democrazia.

Florian Kronbichler, Deputato
Brigitte Foppa, Co-portavoce Verdi-Grüne-Verc, Consigliera regionale e provinciale
Giorgio Zanvettor, Co-portavoce Verdi-Grüne-Verc
Riccardo Dello Sbarba, Consigliere regionale e provinciale
Hans Heiss, Consigliere regionale e provinciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

C’era un fitto ordine del giorno all’assemblea provinciale verde il 27 maggio 2017 nella sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano. Hans Heiss è stato salutato con una Standing Ovation dopo 14 mesi di co-portavoce. Sono seguite le votazioni.[...]
Salvata la pace domenicale

Salvata la pace domenicale

Legge omnibus: la Giunta provinciale voleva autorizzare i cantieri rumorosi anche nei giorni festivi. Grazie a un emendamento dei Verdi il passo è stato eliminato! Oggi si è riunita la 2 commissione legislativa del Consiglio provinciale per discut[...]
Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: il peggioramento delle conoscenze della seconda lingua tra gli/le studenti non è un incidente di percorso, ma un difetto del sistema Sudtirolo. Le proposte verdi. L’analisi approfondita realizzata da Kolipsi mostra un risultat[...]
Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

In questi giorni in Alto Adige si discute sul provvedimento spropositato e sproporzionato del Governo che prevede 12 vaccini obbligatori con multe draconiane in caso di inadempimento. Noi Verdi sudtirolesi ci siamo sempre impegnati per la libertà di [...]
Lasciamo crescere l’erba

Lasciamo crescere l’erba

No all'uso di erbicidi a livello provinciale e comunale I Verdi presentano un disegno di legge e una proposta di mozione per limitare l’utilizzo di erbicidi che metteranno a disposizione di rappresentanti comunali. In alcuni casi si è arrivati ad[...]
Una piramide d’oro con la base d’argilla

Una piramide d’oro con la base d’argilla

Il nuovo disegno di legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale punta sugli alti dirigenti. Questo a discapito di competenza ed equità sociale – e con indennità fino a 240.000 Euro! Il 18 maggio la giunta provinciale ha app[...]
Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

La Giunta provinciale ha annunciato un giro di vite sui sussidi “aggiuntivi”, che andranno d’ora in poi riservati solo a chi “mostra volontà di integrazione”. L’annuncio si riferisce all’articolo 18 della legge Omnibus n. 125/2017 che verrà discusso [...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
09/06/2017
10/06/2017
11/06/2017
29/06/2017