Un passo in avanti per l’educazione plurilingue in Alto Adige

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Mozione verde “Avere le informazioni necessarie per educare in più lingue” approvata

Oggi il Consiglio provinciale ha approvato la mozione verde per una educazione plurilingue.

Bambini-extracomunitari-a-scuola1A tutt’oggi nella montagna di materiale informativo prodotto dalla Provincia le informazioni relative ai bambini che crescono in un ambito plurilingue sono minime. Nel “Libretto sanitario del bambino” che viene dato a tutti i genitori dopo il parto ed è stato di recente riedito, in tutto il capitolo “Sviluppo dell’udito, della vista e del linguaggio” non vi è una sola parola sulla crescita in un ambiente plurilingue. Nelle “Lettere ai genitori” troviamo una mezza paginetta sull’argomento, più il racconto dell’esperienza di una madre.
In più esiste un pieghevole autoprodotto dal servizio di riabilitazione – logopedia (!!), che riassume le informazioni più importanti per i genitori su questo tema. Pur lodando tale impegno, non possiamo non far presente che il plurilinguismo non è un problema da risolvere, ma un “dono” che va solamente sfruttato nel modo giusto. Una provincia che si fregia di questo plurilinguismo, deve, accanto a decine di utili opuscoli di tutti i tipi, elaborare un opuscolo informativo su questo tema, per raggiungere tutte le famiglie interessate.
Questa richiesta è stata oggi condivisa dalla maggioranza del Consiglio provinciale e dopo un lungo dibattito molto ideologico la nostra proposta è stata approvata: finalmente verrà predisposto del materiale informativo che dia supporto e orientamento alle famiglie plurilingui nell’educazione linguistica dei loro figli e figlie. Per noi si tratta di un contributo per la vita di ogni giorno delle famiglie, ma anche un primo passo per il riconoscimento delle famiglie plurilingui della nostra terra!

Perciò il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano ha impegnato la Giunta provinciale:
1. vista la crescente eterogenità linguistica, a elaborare un opuscolo informativo completo per una educazione linguistica, in cui venga dato particolare rilievo al vivere e crescere in un contesto plurilingue;
2. in una eventuale rielaborazione del libretto sanitario del bambino, a valutare se nella parte dedicata all‘educazione linguistica debba essere inserito il tema dei bambini che crescono in un ambiente plurilingue e/o debba essere rimandato ad altre fonti di informazione su questo tema.

A favore hanno votato Verdi, PD, SVP, M5S, Team A e Alto Adige nel Cuore.

Download (PDF, 84KB)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]
Convegno internazionale a Merano

Convegno internazionale a Merano

#greeningtourism – limiti e opportunità dello sviluppo turistico in Europa e sull’Arco alpino All Inclusive? Con questa domanda i Verdi del Sudtirolo hanno accolto una platea internazionale per analizzare il conflitto, ma anche le possibili simbio[...]
Ennesima omnibus

Ennesima omnibus

Meno diritti per le persone immigrate e meno garanzie sugli OGM per consumatori e consumatrici. La legge omnibus (LGE Nr. 125/17) è l’ennesimo esempio di come non si fa legislazione. Un anno fa, in occasione della omnibus precedente, il Gruppo Ver[...]
La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

Una piramide d’oro con la base d’argilla Dopo il dibattito in Commissione legislativa, giovedì 29 giugno la legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale approda in Consiglio provinciale. Le nostre valutazioni iniziali resta[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano. Venerdì 23 giugno si[...]