Europa

1 - 812345...»

I Verdi dell’Alto Adige sono ora membri dei Verdi Europei

Un grande successo e un ottimo risultato a Karlstad: il 100% dei delegati e delegate hanno votato per l’ammissione dei Verdi Grüne Verc nel Partito Verde Europeo.

Da tanto tempo i Verdi dell’Alto adige si erano dati l’obbiettivo di essere ammessi all’interno del Partito Verde Europeo (EGP).
Si trattava di rafforzare la componente europea nella politica sudtirolese,ottenere un sostegno internazionale alla propria politica provinciale e confrontarsi in un contesto internazionale, oltre i confini del Sudtirolo, su temi come la politica del clima, la migrazione, la giustizia sociale e l’economia sostenibile.

Il primo passo l’hanno fatto i Giovani Verdi, che due anni fa a Lione hanno preso i primi contatti col Partito Verde Europeo. In seguito il direttivo dei Verdi altoatesini ha inoltrato la propria richiesta di ammissione. Da allora sono stati molteplici i momenti di incontro e confronto.
L’anno scorso i vertici dell’EGP con Reinhard Bütikofer e Monica Frassoni sono venuti in Alto Adige per una “fact finding mission” e hanno potuto verificare la serietà del lavoro svolto dai Verdi altoatesini. La scorsa estate poi abbiamo organizzato insieme ai verdi europei il congresso internazionale a Merano sul turismo e le sue conseguenze sull’ambiente. Verdi da tutta Europa sono venuti a Merano, confermando quanto sia importante fare rete a livello internazionale quando sono in gioco i temi dell’ambiente.

Finalmente, domenica 26.11.17 una delegazione con Brigitte Foppa, Tobias Planer, Riccardo Dello Sbarba e Verena Frei si è recata nella città svedese di Karlstad, per siglare la definitiva ammissione. Subito dopo quella della Macedonia, il congresso europeo dei Verdi all’unanimità ha votato l’ammissione dei Verdi altoatesini nell’EGP. Il sì è arrivato da tutti i 99 delegati e delegate dei 39 partiti membri provenienti da 34 stati europei.

È stata posta così una pietra miliare e densa di futuro nella storia di ormai 40 anni dei Verdi dell’Alto Adige – Südtirol – una chiara identificazione col progetto dell’Europa come comunità di idee e di valori.

Karlstad, 26.11.2017
Brigitte Foppa, Tobias Planer, Riccardo Dello Sbarba, Verena Frei

Doppia cittadinanza o doppia strategia?

L’atteggiamento ballerino della SVP sulla doppia cittadinanza è un flirt rischioso con i secessionisti.

La lettera firmata da 19 consiglieri al governo austriaco sulla doppia cittadinanza ha fatto scalpore… non tanto per i contenuti, quanto piuttosto per la strana alleanza tra l’estrema destra, parti della SVP e Paul Köllensperger.  A questa proposta i Verdi hanno sempre posto alcune questioni problematiche:

  • Chi ne avrebbe diritto? Sono i cittadini e le cittadine di lingua tedesca, o anche quelli/e di lingua ladina o italiana? Questa domanda spaccherebbe la nostra società.
  • In Austria si porrebbe invece la domanda: quali altri gruppi austriaci all’estero ne avrebbero diritto?
  • Tutto porterebbe a un effetto domino contrario agli obiettivi europei di una forte identità europea con diritti civili solidi.

I Verdi sono convinti che, in quanto territorio plurilingue, l’Alto Adige e altre regioni simili abbiano bisogno di uno status speciale per poter garantire una convivenza pacifica. E per questo riteniamo irrinunciabile rafforzare e sviluppare la cittadinanza europea . Noi Verdi continuiamo a impegnarci per una Europa multilingue e pacifica. L’Italia e l’Austria potrebbero davvero sviluppare in Alto Adige/Südtirol il modello esemplare per una nuova cittadinanza europea.

Hans Heiss

Riccardo Dello Sbarba

Brigitte Foppa

Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Anche i candidati e le candidate alle elezioni del Bundestag si prendono una pausa estiva. Accanto alle altre personalità di spicco della politica tedesca, anche Cem Özdemir, uno dei candidati di punta dei Verdi alle prossime elezioni del Bundestag, ha scelto il Sudtirolo per un soggiorno con la sua famiglia.
Dopo aver incontrato Reinhold Messner, Cem Özdemir ha incontrato a pranzo i Verdi sudtirolesi: “L’Alto Adige è una terra splendida. In montagna mi si libera subito la mente”. La comunanza con i Verdi altoatesini è emersa chiara: “Per noi al centro c’è la natura e la qualità di aria, acqua e suolo. Clima, paesaggio, biodiversità e risorse sono i tesori dell’arco alpino”. Cem Özdemir ha raccontato poi come con lo scandalo Diesel sia stato inserito un tema ambientale nell’agenda della campagna elettorale: “È ora di avviarci con decisione verso un futuro libero da emissioni e per questo abbiamo bisogno di segnali e obiettivi chiari”. E non sono mancate le critiche alla Cancelliera Merkel, anche lei in vacanza in Alto Adige: “Angela Merkel è troppo affezionata alla strategia dell’attesa, tutto viene affrontato con lentezza e in ritardo… e ora ne paghiamo le conseguenze”.
Già nel 2012 Cem Özdemir aveva accettato l’invito a Bolzano da parte del suo collega al Parlamento Europeo Sepp Kusstatscher. Ancora una volta abbiamo avuto conferma che i Verdi dei vari Paesi sono molto simili, soprattutto per quello che riguarda l’orientamento verso l‘Europa, la difesa della natura e dell’ambiente e l’atteggiamento solidale verso la questione dei profughi.
Dopo l’incontro la famiglia Özdemir si è goduta una passeggiata in centro per poi reimmergersi nella sfera privata, prima di ripartire verso l’ultimo sprint della campagna elettorale.

Brigitte Foppa e Tobias Planer, Co-portavoce Verdi Grüne Vërc

1 - 812345...»
Mercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

Mercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

L'ultimo fine settimana ha stabilito nuovi record per i mercatini di Natale dell'Alto Adige: le città della provincia sono state invase da centinaia di migliaia di visitatori, migliaia di auto, autobus e camper hanno intasato strade e parcheggi. I[...]
Traforo Malles-Bormio: no a un treno-navetta per auto, bus e camion

Traforo Malles-Bormio: no a un treno-navetta per auto, bus e camion

https://youtu.be/VwCcJh_zApc Ieri a Malles l’assessore altoatesino Richard Theiner e il sottosegretario della Lombardia Ugo Parolo hanno presentato lo studio preliminare per un traforo sotto lo Stelvio. Lo studio ha valutato diverse ipotesi di [...]
Iscrizioni alle scuole materne: quanti nuovi problemi!

Iscrizioni alle scuole materne: quanti nuovi problemi!

Dopo il lamento dei mesi scorsi sul fatto che nelle scuole materne tedesche ci siano troppi bambini di altre lingue, la giunta provinciale ha deciso di centralizzare le iscrizioni. Si vuole arrivare a una più equa distribuzione dei bambini di varie l[...]
Con l’estate 2017 il turismo va a mille

Con l’estate 2017 il turismo va a mille

Il previsto record annuale ci dà l’occasione per cambiare rotta Alla fine della stagione 2017 il turismo sudtirolese ha ottenuto un altro record: grazie all’estate fortissima con 20,4 milioni di pernottamenti, l’intero anno 2017 supererà con agilità[...]
Ampio consenso per più sostegno all’imprenditoria femminile

Ampio consenso per più sostegno all’imprenditoria femminile

Accesa e bella discussione oggi in Consiglio provinciale su due nostre mozioni con cui abbiamo portato avanti il tema della valorizzazione e del sostegno all’imprenditoria femminile nella nostra provincia. La nostra richiesta per un „Sostegno concret[...]
Aeroporto: le promesse non bastano. Chi vuole gestire lo scalo deve sapere che la pista non potrà essere allungata

Aeroporto: le promesse non bastano. Chi vuole gestire lo scalo deve sapere che la pista non potrà essere allungata

Non è passato nemmeno un mese da quando il Presidente Kompatscher ha promesso pubblicamente che non ci sarebbe mai stato un allungamento della pista di decollo dell’aeroporto. La dichiarazione è stata fatta esattamente l‘8 novembre scorso, durant[...]
Glifosato: permesso prolungato. Un regalo per le multinazionali.

Glifosato: permesso prolungato. Un regalo per le multinazionali.

  Gli effetti del glifosato sono noti da tempo: dove viene utilizzato la biodiversità diminuisce drasticamente. L’erbicida uccide piante verdi naturali e così elimina l’habitat di altre forme viventi come insetti, rettili e uccelli, tutte[...]
I Verdi dell'Alto Adige sono ora membri dei Verdi Europei

I Verdi dell'Alto Adige sono ora membri dei Verdi Europei

Un grande successo e un ottimo risultato a Karlstad: il 100% dei delegati e delegate hanno votato per l'ammissione dei Verdi Grüne Verc nel Partito Verde Europeo. Da tanto tempo i Verdi dell'Alto adige si erano dati l'obbiettivo di essere ammessi [...]