Economia

4 - 9«...23456...»

“Politica pulita, ambiente sano.” Programma elettorale 2013

 Logo_VGV-SEL_color

 

Qui trovi il nostro programma per le elezioni provinciali 2013:

 

Download (PDF, 778KB)

VerdECOnomia presenta il programma elettorale d’economia

Conferenza stampa verdEconomia

Come complemento al programma ufficiale del partito di Verdi Grüne Vёrc, il gruppo di lavoro “verdECOnomia – economia verde” presenta il suo programma elettorale d’economia.

 

Klaus Egger e Christoph Moar, i due rappresentanti del gruppo di lavoro che parteciperanno alle elezioni provinciali, spiegano le priorità del programma che si basa su quattro aree:

 

1. Uno sviluppo economico qualitativo. Dalla crisi all’economia del bene comune.

Quotidianamente la crisi odierna dimostra quanto una crescita puramente quantitativa ci porti sempre più rapidamente sull’argine di un baratro. Dobbiamo spezzare questo circolo vizioso, con decisioni coraggiose e lungimiranti.

 

2. Regionale e internazionale. Creare posti di lavoro per uno sviluppo sostenibile.

In un raggio d’azione di 500 km intorno al Sudtirolo c’è un mercato con venti milioni di persone. Dobbiamo sviluppare l’accesso a questo mercato.

 

3. Sgravare le aziende. Promuovere il lavoro piuttosto che la burocrazia.

Il lavoro e le attività economiche devono fornire significato e piacere. È necessario semplificare o abolire le norme esageratamente burocratiche.

 

4. Le aziende hanno bisogno di clienti. Con un reddito disponibile.

Il rafforzamento del reddito disponibile è il presupposto fondamentale per un mercato funzionante.

 

Bolzano, 9 September 2013

 

Klaus Egger

Portavoce “verdECOnomia – Grüne Wirtschaft”

339 6219025

 

Qui il programma in PDF:

Download (PDF, 440KB)

Dibattito sui pesticidi in Val Venosta: le richieste di salute e sicurezza sono fondate!

Melicoltura

Da molti anni gli ambientalisti si preoccupano per la salute di persone, animali e suoli di fronte all’uso massiccio di pesticidi in agricoltura.

I timori ora vengono sempre più confermati e il grido d’allarme lanciato da una lista impressionante di esperti (medici, biologi, farmacisti, veterinari) dell’Alta Val Venosta fa riflettere.

Non si tratta di una „guerra di religione“ tra agricoltori biologici e convenzionali, ma di una paura sempre più diffusa nella popolazione riguardo agli effetti dell’uso intenso di pesticidi. Per via del vento i “medicinali”, usati nell’agricoltura convenzionale ed integrata attraversano i limiti dei propri campi e passano negli orti degli abitanti dei paesi e nei campi di agricoltura biologica confinanti.

Si è già iniziato a formare un fronte di resistenza contro questa prassi e la richiesta di zone libere da pesticidi, nel concreto la richiesta di referendum nel comune di Malles, è assolutamente legittima e trova il nostro pieno appoggio.

Del resto anche in questa questione dovrebbe valere il principio di prevenzione: se sussiste il sospetto di possibili danni a persone o alla natura, allora si dovrebbe procedere al divieto di uso di sostanze nocive.

Dalla giunta provinciale ci aspettiamo chiare azioni in questo senso e dal capolista SVP Kompatscher un chiaro pronunciamento su cosa fare per salvaguardare la salute di persone, animali e suoli.

 

Brigitte Foppa, capolista Verdi‐Grüne‐Vërc – SEL

4 - 9«...23456...»
Verdi, Liberi e Uguali. Si parte per le elezioni politiche

Verdi, Liberi e Uguali. Si parte per le elezioni politiche

I Verdi dell’Alto Adige Südtirol si presentano alle elezioni politiche del 4 marzo in tutti i collegi con „Liberi e Uguali“. Norbert Lantschner e Laura Polonioli sono candidato e candidata nel collegio Bolzano/Bassa Atesina, Markus Frei e Cornelia Br[...]
Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Con l'approvazione della mozione favorevole al Tram del Gruppo Verde, firmata in una versione modificata anche da alcuni colleghi del Gruppo Svp, il Consiglio provinciale fissa in modo definitivo la scelta di fondo di realizzare un collegamento su bi[...]
Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Chiediamo ai partiti al governo una linea chiara e di prendere in considerazione tutti i gruppi linguistici dell’Alto Adige nella discussione sul doppio passaporto. Durante il suo primo incontro con il Ministro degli esteri Alfano a Roma, la nuova[...]
Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Il 5 gennaio 2018, sull’Alpe di Siusi, si è tenuto l’evento “Bike & Sci”. La manifestazione, che vedeva in gara sulla pista Bullaccia una combinazione di motociclisti e sciatori, è stata organizzata dall’Alpe di Siusi Marketing Soc. coop. Da [...]
A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

Se oggi i governatori dell’Euregio e gli/le assessori/e competenti di ambiente e trasporti si incontrano per un vertice su traffico e trasporti, vuol dire che tutti hanno preso atto della gravità della situazione del traffico sull’asse del Brennero: [...]
Disegno di legge provinciale - Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica
I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

Il Coordinamento Provinciale dei Verdi ha deciso nella sua riunione di sabato, 30 dicembre, di aderire alla Lista „Liberi e Uguali“ guidata dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. La decisione è stata [...]
Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

  Partiamo dai fatti: già oggi in Europa migliaia di persone hanno un doppio passaporto. Ciò rispecchia a buon diritto la storia loro e della loro famiglia in un’Europa i cui confini sono stati continuamente attraversati. La nostra posizi[...]