Sussidio casa: in quanti l’hanno perso passando dal vecchio al nuovo sistema?

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ipes

Dal 1.1.2013 è entrato in vigore il nuovo sistema che unifica l’ex sussidio casa erogato dall’Ipes con il contributo all’affitto dei servizi sociali. Il nuovo sussidio si chiama “Contributo al canone di locazione e per le spese accessorie” e viene erogato dai Distretti sociali.

Chi riceveva già il contributo Ipes continuerà a riceverlo fino alla scadenza del contratto stesso, o fino al suo rinnovo o prolungamento; dopo di che la persona interessata dovrà rivolgersi ai Distretti sociali ed entrare nel nuovo sistema. Così come i nuovi contratti.

I Distretti applicano criteri diversi a quelli finora applicati dall’Ipes, per cui il rischio è che chi fino a oggi era “coperto” dal contributo Ipes si trovi improvvisamente privo dei requisiti e dunque del sussidio stesso. Nel momento dell’approvazione delle “riforma”, il gruppo verde ha più volte avvertito la giunta provinciale e i due assessori su questo rischio.

Ora stanno scadendo i primi contratti dopo la riforma e purtroppo ci sono stati segnalati diversi casi di persone che ricevevano il contributo Ipes e che l’hanno perso al momento del rinnovo e adesso si trovano in condizioni davvero disperate: loro non possono più pagare l’affitto e i padroni non ribassano il canone (al contrario di quanto teorizzava la Giunta provinciale: “Se daremo meno sussidi agli inquilini i proprietari saranno costretti a calare gli affitti!”) e minacciano lo sfratto (con la domanda di case in affitto che c’è, un inquilino in sostituzione si trova sempre).

Il tema della casa è delicatissimo e influisce in modo sensibile sulla condizione economica delle famiglie. È importante dunque seguire l’evoluzione della situazione.

 

Si chiede:

A partire dal 1.1.2013 fino ad oggi:

  1. gli assessorati all’edilizia e quello al sociale hanno predisposto un sistema di monitoraggio e raccolta dati per capire come avvenga la transizione dal vecchio al nuovo sistema di contributo all’Affitto, per capire chi ottiene di più , chi dimeno e chi nulla rispetto al vecchio sussidio, in modo da valutare l’impatto sociale del nuovo sistema? Se non l’hanno predisposto, perché?
  2. a quanti titolari di sussidio casa dell’Ipes è scaduto, è stato rinnovato o prolungato il contratto di affitto e dunque è scaduto contemporaneamente il diritto al sussidio Ipes?
  3. a quante delle persone di cui alla domanda nr. 3 è stato assegnato il nuovo “Contributo al canone di locazione e per le spese accessorie” e a quante invece è stato rifiutato? A quali classi di reddito appartenevano le persone le cui domande sono state respinte?
  4. IN GENERALE: quante domande in totale sono pervenute ai Distretti sociali per il nuovo “Contributo al canone di locazione e per le spese accessorie”? Quante di queste domande sono state respinte e quante accolte? A quali classi di reddito appartenevano le persone le cui domande sono state respinte?

Consiglieri provinciali

Riccardo Dello Sbarba

Hans Heiss

Bolzano, 13.8.2013

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Per gli animali e le persone

Per gli animali e le persone

Presentazione del disegno di legge per un “Divieto di utilizzo di esche e bocconi avvelenati” Il disegno di legge è stato presentato trasversalmente da Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss, Andreas Pöder e Paul Köllensperger e il 21 apr[...]
La legge sul fine vita

La legge sul fine vita

Serata-Info-Abend Bolzano-Bozen, Sala Comune/Gemeindesaal, Vicolo Gumer Gasse La legge sul fine vita Die Patientenverfügung con/mit On. DELIA MURER e/und MINA WELBY On. DELIA MURER, deputata "Articolo1-MDP", è prima-firmataria della legge[...]
Osservatore elettorale in Turchia.

Osservatore elettorale in Turchia.

Questa domenica, domenica di Pasqua, in Turchia avrà luogo il contestato referendum sulla cosiddetta riforma costituzionale con la quale il presidente Erdogan cerca di legalizzare ed assicurare a sé stesso e al suo partito AKP quel potere pressoché a[...]
Sguardi 2016

Sguardi 2016

Per il Gruppo Verde si è concluso ormai un altro anno intenso. Ancora una volta possiamo guardarci indietro soddisfatti e fare un bilancio delle attività svolte nel 2016. Ci siamo impegnate e impegnati su tutti i fronti caldi dell’attualità provin[...]
Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Ben dieci importanti emendamenti dei Verdi approvati dal Consiglio provinciale (cui se ne aggiungono altri due già approvati in commissione). La riforma resta problematica, ma qualche passo avanti è stato fatto, tramite il reciproco ascolto tra maggi[...]
Maestri cercasi

Maestri cercasi

Consenso sulla proposta "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri" Il Consiglio provinciale oggi ha discusso le nostre proposte per incentivare la presenza maschile nelle scuole materne e nelle scuole elementari. Il dibattito ha dimostrato che s[...]
Sanità, una riforma malriuscita.

Sanità, una riforma malriuscita.

Le proposte del gruppo Verde per garantire il diritto alla salute a cittadine e cittadini Non è la „grande riforma“ che era stata promessa. Restano due diverse leggi a regolare il settore. Manca qualsiasi piano finanziario. L'auspicato coordinam[...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
25/04/2017
26/04/2017
27/04/2017