Sostenere anche i pendolari su bus e treni!

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Al Presidente

del Consiglio Provinciale

MOZIONE – BESCHLUSSANTRAG

Sostenere anche i pendolari su bus e treni!

Brigitte Foppa mit Tasche-quadrIl 19 marzo 2014 il Consiglio regionale ha approvato una mozione in cui la Regione dovrà intervenire sulla Autostrada del Brennero per rendere possibile un abbonamento annuale con una riduzione del 30%.

Come noto, l‘autostrada del Brennero costituisce un fattore economico e asse di transito importante, ma è anche uno dei fattori ambientali più invasivi e comporta diversi problemi sul territorio regionale, soprattutto per quello che riguarda la salute degli abitanti limitrofi. Viene solo ricordato che i valori più elevati di NO2 vengono rilevati lungo l‘autostrada del Brennero ed è lì che si misura la maggior parte dei valori in eccesso. Non per niente, in conclusione del Piano sulla qualità dell‘aria della Provincia autonoma di Bolzano (2011) si indica che per raggiungere il valore limite di 4µg/m³ di NO2 entro il 2015 è necessario diminuire le emissioni sulla Autobrennero del 40/50%. Questo obiettivo sembra essere raggiungibile solo con una drastica riduzione del traffico.

Sembra quindi più che sensato rinforzare, oltre all’utilizzo dell’autostrada, anche quello dei mezzi pubblici da parte dei pendolari. Attraverso l’Alto Adige Pass è stato avviato un sistema che permette l’utilizzo semplice e pratico di tutti i mezzi di trasporto pubblici. In questo sistema, però, i pendolari non trovano grandi vantaggi. Tecnicamente sarebbe sicuramente possibile prevedere un tratto per ogni utente in cui si possa applicare una tariffa agevolata. Così si sosterrebbero soprattutto i/le pendolari che per motivi di lavoro percorrono ogni giorno tratti non troppo lunghi e si contribuirebbe ad alleviare un po’ la spesa delle famiglie. Per non parlare del sostegno a una modalità di trasporto più ecologica e sostenibile.

Ciò premesso

il Consiglio provinciale impegna la Giunta,

  • a prevedere nel sistema dell’“Alto Adige Pass“ la possibilità per ogni utente di inserire una tratta pendolare fissa.
  • Per questa tratta viene prevista la riduzione del 30%, così come viene reso possibile per l’uso dell’autostrada del Brennero.
  • Il cambiamento viene messo in opera entro sei mesi dall’approvazione della presente mozione.

BZ, 20.03.2014

Brigitte Foppa

Riccardo Dello Sbarba

Hans Heiss

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

IMPORTANTE!!! Raccolta firme prolungata! Affrettati a FIRMARE le due iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA fino al 18 agosto! Il numero di firme necessario non è ancora raggiunto, per cui la scadenza è stata posticipata. Informazioni e mat[...]
Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Anche i candidati e le candidate alle elezioni del Bundestag si prendono una pausa estiva. Accanto alle altre personalità di spicco della politica tedesca, anche Cem Özdemir, uno dei candidati di punta dei Verdi alle prossime elezioni del Bundestag, [...]
Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Le elezioni provinciali 2018 si avvicinano in fretta. E proprio a questo tema noi Verdi Grüne Vërc abbiamo dedicato la nostra tradizionale clausura estiva che ha avuto luogo il 5 agosto sull’assolato Elsenhof a Montagna. In primo piano: un bilancio d[...]
Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Per i Verdi sarà tutto a discapito di democrazia e innovazione. Il direttore generale della SIAG Stefan Gasslitter ha spiegato in questi giorni che il passaggio del sistema informatico dell’amministrazione pubblica a Microsoft è stato voluto, tra le[...]
Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]