Pesticidi: la Provincia deve riconoscere le competenze dei comuni

8 Flares Filament.io 8 Flares ×

La Provincia può e deve riconoscere per legge le competenze dei comuni a difesa della salute.

Melicoltura C’era da aspettarselo: dopo il successo del referendum di Malles, arriva ora la rappresaglia della potente lobby dei pesticidi che ha ottimi agganci sia a Bruxelles che a Roma che a Bolzano. Tale attacco è da respingere totalmente.

Il compito di una Provincia autonoma degna di questo nome non è cercare pretesti contro la volontà popolare, ma contribuire a darle piena attuazione. Il messaggio lanciato alla politica è chiaro: la salute va messa al primo posto, i cittadini e le cittadine hanno il diritto di dire la propria opinione in proposito e i comuni devono poter emanare disposizioni adatte alle caratteristiche del proprio territorio per impedire la contaminazione dell’ambiente da parte dei pesticidi, contaminazione che l’Europa vieta nel modo più assoluto a difesa del bene primario della salute.

E’ ora potere e dovere della Provincia autonoma assegnare ai comuni le competenze necessarie attraverso una legge provinciale.

L’occasione per farlo è offerta dalla legge Omnibus su urbanistica, ambiente e agricoltura che andrà in discussione in Consiglio provinciale la seconda settimana di ottobre. Noi Verdi abbiamo già presentato una serie di emendamenti per attuare i seguenti principi:

  • INFORMAZIONE: La Provincia viene impegnata a compiere un costante monitoraggio scientifico sulla presenza di pesticidi nell’ambiente e sulla loro provenienza. I singoli comuni possono chiedere campagne straordinarie di indagini sul proprio territorio.
  • SUSSIDIARIETA’: AI singoli comuni, in considerazione di tali indagini e delle particolari condizioni del proprio territorio, viene data la possibilità di individuare zone specifiche da sottoporre a “tutela rafforzata” ed emanare prescrizioni aggiuntive a quelle provinciali.
  • RESPONSABILITA’: nel caso di danni a persone, animali, coltivazioni o altri beni, provocati dalla deriva di pesticidi, i responsabili devono pagarne le spese.

Se tutto ciò sarà ancorato a una legge provinciale la Provincia sarà in grado di rispondere a quanto chiesto dalla cittadinanza dell’Alta Venosta, rivendicando efficacemente – come ha sempre fatto in altre occasioni – la propria autonomia.

Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hans Heiss

BZ, 16.9.2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Convegno internazionale a Merano

Convegno internazionale a Merano

#greeningtourism – limiti e opportunità dello sviluppo turistico in Europa e sull’Arco alpino All Inclusive? Con questa domanda i Verdi del Sudtirolo hanno accolto una platea internazionale per analizzare il conflitto, ma anche le possibili simbio[...]
Ennesima omnibus

Ennesima omnibus

Meno diritti per le persone immigrate e meno garanzie sugli OGM per consumatori e consumatrici. La legge omnibus (LGE Nr. 125/17) è l’ennesimo esempio di come non si fa legislazione. Un anno fa, in occasione della omnibus precedente, il Gruppo Ver[...]
La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

Una piramide d’oro con la base d’argilla Dopo il dibattito in Commissione legislativa, giovedì 29 giugno la legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale approda in Consiglio provinciale. Le nostre valutazioni iniziali resta[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano. Venerdì 23 giugno si[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: Conferenza internazionale a Merano

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: Conferenza internazionale a Merano

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – è il titolo della conferenza internazionale, organizzata il 24/25 giugno a Merano dai Verdi dell’Alto Adige/Südtirol in collaborazione con i Verdi Europei. Il fitto fine settimana [...]
Referente per la comunicazione cercasi

Referente per la comunicazione cercasi

Il Gruppo Verde in Consiglio provinciale e regionale cerca un*a referente per la comunicazione Il lavoro del gruppo consiste nella critica costruttiva e nel controllo dell’azione della giunta provinciale. In Consiglio vengono presentate proposte per[...]
C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova.

C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova.

C’è ancora speranza per la Turchia? UE e occidente alla prova. Venerdì, 9. giugno 2017, ore 18.30 Incontro e discussione c/o Ristorante Jona (Via Crispi 38, Bolzano) Dopo un periodo di modernizzazione e di apertura, dal 2012 il presidente turc[...]
DAI COMUNI

Appuntamenti
29/06/2017
07/07/2017
  • Sociocracy for all

    ven, ore 00:00-23:59
    Haus St. Georg, Sarns Brixen - Bressanone (Italy)
08/07/2017
  • Sociocracy for all

    ven, ore 00:00-23:59
    Haus St. Georg, Sarns Brixen - Bressanone (Italy)
09/07/2017
  • Sociocracy for all

    ven, ore 00:00-23:59
    Haus St. Georg, Sarns Brixen - Bressanone (Italy)