Per gli animali e le persone

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Presentazione del disegno di legge per un “Divieto di utilizzo di esche e bocconi avvelenati”

Il disegno di legge è stato presentato trasversalmente da Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss, Andreas Pöder e Paul Köllensperger e il 21 aprile è stato presentato alla stampa con la partecipazione del responsabile della LAV di Bolzano, Eros Torbol, che ha promosso e attivamente collaborato alla stesura del testo. Il disegno di legge verrà trattato in Commissione legislativa la settimana prossima.

In questo ultimo periodo in tutta la provincia di Bolzano sono aumentate le segnalazioni di avvelenamento di animali e di rinvenimento di esche contenenti sostanze tossiche o nocive, disseminate in parchi, giardini e in altri luoghi pubblici.

Alcune sostanze facilmente reperibili in commercio vengono mescolate con prodotti appetibili creando in questo modo un appetitoso pasto che, se ingerito da un animale, può portare alla morte oppure se toccato da persone può costituire un gravissimo pericolo per la salute. Inoltre vengono utilizzati anche altri metodi mortali che utilizzano bocconi confezionati con contenuti pericolosi.

A conferma della pericolosità del fenomeno degli avvelenamenti, il Ministero della salute ha prorogato per 12 mesi l’ordinanza “Norme sul divieto di utilizzo e detenzione di esche o bocconi avvelenati”. Il provvedimento in vigore dal 16 luglio 2016 è un atto indispensabile per la tutela degli animali e della salute pubblica considerato come i bocconi killer non risparmino né animali domestici né selvatici, rappresentando un serio pericolo anche per la popolazione umana, in particolare per i bambini, e per l’ambiente.

Ma affinché le disposizioni dell’ordinanza siano davvero efficaci è indispensabile che le norme ivi contenute siano recepite in legge per renderle definitive e senza scadenza e per sanzionare adeguatamente i trasgressori. Alcune regioni italiane, ad esempio Toscana, Umbria e Puglia, hanno infatti già approvato una legge in materia.

Siamo sicuri che anche per la Provincia autonoma di Bolzano l’approvazione di una legge rappresenti un ottimo sistema di prevenzione e contrasto degli avvelenamenti e un efficace strumento per la tutela degli animali, dell’ambiente e della salute pubblica.

LAV Bolzano:

Download (PDF, 232KB)

Disegno di legge:

Download (PDF, 68KB)

Relazione:

Download (PDF, 35KB)

Parere del Consiglio dei Comuni:

Download (PDF, 105KB)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

Iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA: Raccolta firme prolungata!

IMPORTANTE!!! Raccolta firme prolungata! Affrettati a FIRMARE le due iniziative popolari per la DEMOCRAZIA DIRETTA fino al 18 agosto! Il numero di firme necessario non è ancora raggiunto, per cui la scadenza è stata posticipata. Informazioni e mat[...]
Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Pausa sudtirolese per Cem Özdemir – con intermezzo Verde

Anche i candidati e le candidate alle elezioni del Bundestag si prendono una pausa estiva. Accanto alle altre personalità di spicco della politica tedesca, anche Cem Özdemir, uno dei candidati di punta dei Verdi alle prossime elezioni del Bundestag, [...]
Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Orientamento eco-sociale per i prossimi appuntamenti elettorali. Seminario estivo dei Verdi a Montagna

Le elezioni provinciali 2018 si avvicinano in fretta. E proprio a questo tema noi Verdi Grüne Vërc abbiamo dedicato la nostra tradizionale clausura estiva che ha avuto luogo il 5 agosto sull’assolato Elsenhof a Montagna. In primo piano: un bilancio d[...]
Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Risparmio con il passaggio a Microsoft?

Per i Verdi sarà tutto a discapito di democrazia e innovazione. Il direttore generale della SIAG Stefan Gasslitter ha spiegato in questi giorni che il passaggio del sistema informatico dell’amministrazione pubblica a Microsoft è stato voluto, tra le[...]
Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]