Nelle stazioni servono più servizi e non misure di sicurezza esagerate

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Hopfinger chiede un servizio di telecamere di sorveglianza: per i Verdi nelle stazioni servono più servizi e non misure di sicurezza esagerate

ÜberwachungskameraIl capo delle ferrovie Roger Hopfinger, di cui da un po’ non si sentiva parlare, ci fa drizzare le orecchie con una richiesta improvvisa: pretende che l’amministrazione provinciale garantisca maggiore sicurezza nelle stazioni installando un servizio di telecamere di sorveglianza, chiaramente a spese delle casse pubbliche. La richiesta viene motivata soprattutto perché negli edifici delle stazioni cercano riparo sempre più spesso migranti e profughi.
I Verdi esprimono il loro sollievo nel constatare che grazie a questo segnale di vita il signor Hopfinger non sia più tra le persone scomparse. Quelle stazioni gestite ancora da RFI/Centostazioni, però, hanno bisogno di altro piuttosto che di esagerate misure di sicurezza, soprattutto per quanto riguarda la pulizia e il servizio: un esempio fra tutti, la stazione del Brennero, la più pietosa e peggio attrezzata stazione di confine dell’Europa centrale. Questa stazione di confine viene messa poi a rischio da passaggi praticamente settimanali di trasporti di rifiuti e di materiali pericolosi. E contro questa situazione il signor Hopfinger non si lascia sfuggire nemmeno una parola. Ma anche nella stazione di Bolzano sarebbe più urgente un deposito bagagli piuttosto che telecamere di sorveglianza. E la stazione di Bressanone avrebbe ben più bisogno di una presenza di personale adeguata e di una gestione più accurata del parcheggio oggi completamente trascurato.

In breve: ci sarebbero altri compiti ben più urgenti per il capo delle ferrovie piuttosto che la richiesta di sorveglianza che dovrebbe essere garantita dal personale. In più il signor Hopfinger, richiedendo di liberare le stazioni da profughi spesso disperati, dimostra una assoluta mancanza di sensibilità umanitaria.
Dal capo delle ferrovie sudtirolesi ci aspettiamo ben altre dichiarazioni e un vero impegno per migliorare la qualità del servizio offerto ai viaggiatori.

Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa

Bolzano, 23. giugno 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Per gli animali e le persone

Per gli animali e le persone

Presentazione del disegno di legge per un “Divieto di utilizzo di esche e bocconi avvelenati” Il disegno di legge è stato presentato trasversalmente da Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss, Andreas Pöder e Paul Köllensperger e il 21 apr[...]
La legge sul fine vita

La legge sul fine vita

Serata-Info-Abend Bolzano-Bozen, Sala Comune/Gemeindesaal, Vicolo Gumer Gasse La legge sul fine vita Die Patientenverfügung con/mit On. DELIA MURER e/und MINA WELBY On. DELIA MURER, deputata "Articolo1-MDP", è prima-firmataria della legge[...]
Osservatore elettorale in Turchia.

Osservatore elettorale in Turchia.

Questa domenica, domenica di Pasqua, in Turchia avrà luogo il contestato referendum sulla cosiddetta riforma costituzionale con la quale il presidente Erdogan cerca di legalizzare ed assicurare a sé stesso e al suo partito AKP quel potere pressoché a[...]
Sguardi 2016

Sguardi 2016

Per il Gruppo Verde si è concluso ormai un altro anno intenso. Ancora una volta possiamo guardarci indietro soddisfatti e fare un bilancio delle attività svolte nel 2016. Ci siamo impegnate e impegnati su tutti i fronti caldi dell’attualità provin[...]
Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Ben dieci importanti emendamenti dei Verdi approvati dal Consiglio provinciale (cui se ne aggiungono altri due già approvati in commissione). La riforma resta problematica, ma qualche passo avanti è stato fatto, tramite il reciproco ascolto tra maggi[...]
Maestri cercasi

Maestri cercasi

Consenso sulla proposta "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri" Il Consiglio provinciale oggi ha discusso le nostre proposte per incentivare la presenza maschile nelle scuole materne e nelle scuole elementari. Il dibattito ha dimostrato che s[...]
Sanità, una riforma malriuscita.

Sanità, una riforma malriuscita.

Le proposte del gruppo Verde per garantire il diritto alla salute a cittadine e cittadini Non è la „grande riforma“ che era stata promessa. Restano due diverse leggi a regolare il settore. Manca qualsiasi piano finanziario. L'auspicato coordinam[...]