Nel 2017 la chiusura temporanea dei passi dolomitici

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Il problema è stato riconosciuto, la soluzione è ancora lontana, ma è un primo passo.

Dolomiti Passo SellaSabato, gli assessori Gilmozzi, Mussner e Theiner hanno concordato la chiusura del passo Sella per 10 giorni nel 2017.

Le giornate di chiusura, chiamate „Green Days“, sono da riconoscere senza dubbio come primo atto politico importante contro l‘invasione del traffico sui passi dolomitici: dopo anni di discussioni spesso accese e prive di effetti, la decisione mostra chiaramente come siano ineluttabili misure concrete contro l’inquinamento acustico e ambientale in continuo aumento. Organizzazioni ambientaliste, addetti a un turismo responsabile e l‘attenzione mediatica ne parlano da tempo, ma sono stati troppo spesso tacciati di essere dei fondamentalisti fuori dal mondo. Che ora autorevoli politici da Trentino e Alto Adige riconoscano l’urgenza di azioni concrete come le giornate di chiusura sotto la denominazione di „Green Days“ denota che la consapevolezza ha fatto finalmente breccia.

A questo primo passo, che serve soprattutto come atto di sensibilizzazione e come prova, devono seguire fino al 2022 altre fasi di una strategia metodica: chiusura temporanea, periodi di chiusura continuata durante tutta la stagione e su tutti i passi, affiancata da mobilità elettrica, offerte di mobilità pubblica sostitutiva e attività di sensibilizzazione a 360 gradi. Il tutto accompagnato da continue occasioni di scambio e accordo tra tutte le istituzioni e i gruppi target coinvolti. Solo in questo modo resterà credibile la denominazione di “Dolomiti patrimonio dell’UNESCO”. E soprattutto sarà finalmente possibile tutelare la natura e la qualità di vita dei centri abitati.

I sistemi di mobilità del 21° secolo sono poco impattanti, sia per l’inquinamento che per il rumore, sono pubblici e soprattutto tendono alla diminuzione. I passi dolomitici sono un caso di prova per un cambiamento generale che non si accontenta dei “green days”, ma punta a un “futuro verde”.

Brigitte Foppa
Riccardo Dello Sbarba
Hans Heiss

Bolzano, 12. 9. 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]
Convegno internazionale a Merano

Convegno internazionale a Merano

#greeningtourism – limiti e opportunità dello sviluppo turistico in Europa e sull’Arco alpino All Inclusive? Con questa domanda i Verdi del Sudtirolo hanno accolto una platea internazionale per analizzare il conflitto, ma anche le possibili simbio[...]
Ennesima omnibus

Ennesima omnibus

Meno diritti per le persone immigrate e meno garanzie sugli OGM per consumatori e consumatrici. La legge omnibus (LGE Nr. 125/17) è l’ennesimo esempio di come non si fa legislazione. Un anno fa, in occasione della omnibus precedente, il Gruppo Ver[...]
La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

Una piramide d’oro con la base d’argilla Dopo il dibattito in Commissione legislativa, giovedì 29 giugno la legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale approda in Consiglio provinciale. Le nostre valutazioni iniziali resta[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano. Venerdì 23 giugno si[...]