Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano.

Venerdì 23 giugno si aprono i lavori con la proiezione del film „Teorema Venezia“ di Andreas Pichler presso Mairania. Il documentario, assolutamente da vedere, illustra in modo molto chiaro la relazione conflittuale tra natura e turismo analizzando l’esempio della città di Venezia.

Sabato 24 giugno, presso il „Pavillon de Fleurs“ avrà luogo la conferenza vera e propria. Nel corso della giornata si partirà dall’Alto Adige, per allargare lo sguardo prima sull’Arco alpino e poi verso una dimensione europea.

In un primo momento il sindaco di Merano Paul Rösch e il capo della comunicazione dell’IDM-Südtirol Thomas Aichner illustreranno le particolarità dell’Alto Adige/Südtirol , ponendole in un contesto europeo. In un secondo momento Hans Heiss discuterà con esperte/i e protagoniste/i sulle sfide del turismo nell’Arco alpino: gli effetti dei movimenti turistici su società, ambiente, economia e mobilità continuano a crescere. Il ritiro del turismo tradizionale estivo porta alla creazione di nuovi resort sovradimensionati e grandi eventi, mentre in inverno il cambiamento climatico e la crisi del turismo sciistico classico porta a sistemi di piste sempre più dilatati e impianti di risalita sempre più efficienti. Quali sono le “visioni Verdi” per affrontare tutte queste sfide?

Infine verranno presentate alcune esperienza best practice di turismo sostenibile da diversi Paesi europei. Ospiti da Bulgaria, Grecia, Italia e Spagna racconteranno come turismo e protezione del patrimonio ambientale e culturale possano essere compatibili e come sia possibile sviluppare in tal senso delle strategie comuni per una gestione del turismo socialmente ed ecologicamente sostenibile.

Domenica 25 giugno alcune escursioni concluderanno il ricco programma: visita al Touriseum, ai Giardini di Trautmannsdorf e un tour in bicicletta lungo la Valvenosta.

L’evento si terrà in tedesco, italiano e inglese con traduzione simultanea. Ulteriori informazioni sul programma sono a disposizione su https://europeangreens.eu/merano2017.

Per partecipare alla proiezione del film venerdì non è necessario iscriversi. Per la conferenza di sabato invece è necessario compilare al più presto il modulo su https://europeangreens.eu/civicrm/event/register?reset=1&id=73.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Doppia cittadinanza o doppia strategia?

Doppia cittadinanza o doppia strategia?

L'atteggiamento ballerino della SVP sulla doppia cittadinanza è un flirt rischioso con i secessionisti. La lettera firmata da 19 consiglieri al governo austriaco sulla doppia cittadinanza ha fatto scalpore... non tanto per i contenuti, quanto piut[...]
Il fango resta attaccato alla mano che lo lancia. I Verdi del Sudtirolo e i Verdi di Bolzano condannano l’azione leghista contro la collega Maria Laura Lorenzini

Il fango resta attaccato alla mano che lo lancia. I Verdi del Sudtirolo e i Verdi di Bolzano condannano l’azione leghista contro la collega Maria Laura Lorenzini

Oggi i consiglieri comunali della Lega a Bolzano hanno distribuito ai passanti delle finte banconote da 1000 Euro con l’immagine dell’assessora Maria Laura Lorenzini. Questa azione  vuole portare l’attenzione (e l’odio!) della gente sull’iniziativa[...]
Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]