Impegno per i diritti delle donne – attuale come sempre

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Grazie alle nostre predecessore, a tutte le donne che hanno lottato per i loro diritti, a tutte le femministe, pacifiste, artiste e scienziate, nonne, madri, amiche che ci hanno dato il coraggio di vivere e essere protagoniste della nostra vita. Grazie a tutte loro che hanno conquistato i diritti per tutte noi. Diritti che oggi ci sembrano così ovvi. Grazie per aver sopportato ogni tipo di insulto per aver richiesto un posto alla pari nella nostra società

L’ovvietà di tali diritti è fragile. Le quote rosa vengono continuamente messe in discussione e considerate non indispensabili. Eppure in Italia solo il 20% delle donne sono rappresentate in politica e nelle posizioni dirigenziali del mondo economico. Nelle banche sono solo il 10%. Il ruolo tradizionale della famiglia viene difeso a spada tratta, mentre la maggior parte degli atti di violenza contro le donne avviene proprio dietro le mura di casa.

Pensiamo che le donne abbiano bisogno soprattutto di una cosa: il sostegno di una società, di uomini e donne che vedano in loro il potenziale e non la vittima. E non hanno invece bisogno di una società che le metta “sotto tutela”, prescrivendo loro come debbano vestirsi e a quale ruolo si debbano limitare.
C’è ancora molta strada da fare. Ogni donna gode di diritti inalienabili per cui però deve lottare ogni giorno. E noi lottiamo insieme.

8.3.2017
Ulrike Spitaler
Evelyn Gruber Fischnaller
Donne Verdi – Grüne Frauen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Chiudono i centri di accoglienza per senza dimora a Bolzano

Chiudono i centri di accoglienza per senza dimora a Bolzano

Interrogazione urgente dei Verdi A Bolzano chiudono le strutture di accoglienza, quasi 200 persone senza dimora restano per strada, che cosa intende fare la Provincia? Servono strutture di soccorso umanitario. L'idea che "se ne andranno" è una pe[...]
Pedala anche tu! 2017

Pedala anche tu! 2017

Anche quest'anno partecipiamo al cicloconcorso Alto Adige. Pedala anche tu e registrati sul sito https:/www.altoadigepedala.bz.it/ e scegli Verdi Grüne Vërc come organizzazione!   [...]
Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

La nomina di Marco Pappalardo, finora capo della società di marketing IDM, a capo dell'ufficio stampa della Provincia, lascia un retrogusto amaro. E' infatti davvero molto discutibile che a capo della comunicazione istituzionale della Provincia venga[...]
Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Una serata con l'assessora verde del Tirolo Landesrätin Christine Baur, a colloquio con Chiara Rabini incaricata sui temi della migrazione del Comune di Bolzano Karl Tragust Sprecher social&green und ehem. Flüchtlingsbeauftragter des La[...]
Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Am 17. März 2017 wird er 70: Der ehemalige Landtagsabgeordnete der Grünen (nach respektabler SVP-Arbeitnehmer-Vergangenheit), Co-Vorsitzende und EU-Parlamentarier Sepp Kusstatscher. Wir gratulieren! Wer ihn kennt, weiß um Sepp Kusstatschers Stärken:[...]
Per un'autonomia più moderna ed europea

Per un'autonomia più moderna ed europea

Le proposte dei Verdi per la riforma dello Statuto La “Convenzione per l'autonomia” discuterà oggi, venerdì 24 febbraio, sul tema della “Tutela delle minoranze”. Il rappresentante dei Verdi, Riccardo Dello Sbarba, ha depositato una serie di propost[...]
Appello per il coraggio civile

Appello per il coraggio civile

Diciamo basta alla “valanga di fango”. Serve un sussulto collettivo per il coraggio civile. Anche in Sudtirolo è arrivato il metodo della “valanga di fango”, del mobbing e dell’umiliazione contro chi la pensa diversamente. I media elettronici molt[...]