Impedire che Bolzano venga svenduta

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

bolzanogrigiaIeri in Consiglio Comunale era nitida la percezione che non ci fossero vincitori, ma solo vinti. Il Sindaco se ne è andato dalla porta posteriore, senza neanche avere il coraggio di spiegarsi a voce e mettendoci la faccia davanti al Consiglio.
Riteniamo il gesto gravissimo.

Il prezzo lo pagherà la città e la sua vita democratica.
Come Verdi siamo costernati, anche perché ci eravamo impegnati per rendere possibile, col nostro appoggio, una gestione seria del (bene) comune.

Quel che comunque è più grave ancora è lo scavalcamento delle decisioni democratiche per quanto riguarda il progetto „Benko“. E’ un atto che è già gravissimo da parte del Sindaco dimesso, ma ancora di più è imperdonabile e incomprensibile da parte del Presidente Kompatscher l’aver apposto la propria firma sotto la convocazione della conferenza dei servizi per riaprire il „Benko-bis“. E’ lo stesso Kompatscher che, all’inizio della sua scalata alla Provincia, si era proposto come garante dell’autonomia dei Comuni e più di una volta l’abbiamo sentito a gran voce difendere i Consigli Comunali. Acqua passata, evidentemente.
Ora della decisione del Consiglio Comunale di Bolzano sia il suo ormai ex-sindaco che il Presidente Kompatscher se ne infischiano altamente. Tra Bolzano e Benko, hanno scelto Benko.

Non solo. In tutta questa operazione, evidentemente preparata da tempo, vediamo la volontà di Kompatscher di commissariare la città di Bolzano e di governarla dalla Provincia. Per Bolzano passano le prossime scelte strategiche: inceneritore, aeroporto, fusione AEW-SEL, concessione A22, oltre ovviamente al progetto „Benko“. Evidentemente su tutto ciò Kompatscher vuole far passare le proprie scelte senza doversi confrontare con la volontà democratica della città.
Dunque: Addio Sindaco Spagnolli, buongiorno Commissario Kompatscher!

In questo momento di instabilità e incertezza noi Verdi impegneremo tutta la nostra intelligenza e serietà politica per contribuire a salvaguardare la rappresentanza democratica e la sovranità della città. Contro chi vuole svendere Bolzano.

Tobias Planer e Maria Laura Lorenzini, Verdi in Consiglio comunale
Brigitte Foppa e Giorgio Zanvettor, portavoce provinciali dei Verdi
Riccardo Dello Sbarba e Hans Heiss, Gruppo Verde in Consiglio provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Tram Bolzano-Oltradige, il Consiglio provinciale approva la mozione del gruppo Verde. La scelta per il tram diventa così irreversibile

Con l'approvazione della mozione favorevole al Tram del Gruppo Verde, firmata in una versione modificata anche da alcuni colleghi del Gruppo Svp, il Consiglio provinciale fissa in modo definitivo la scelta di fondo di realizzare un collegamento su bi[...]
Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Doppia cittadinanza: come la politica è in grado di crearsi i problemi ed è poi incapace di risolverli

Chiediamo ai partiti al governo una linea chiara e di prendere in considerazione tutti i gruppi linguistici dell’Alto Adige nella discussione sul doppio passaporto. Durante il suo primo incontro con il Ministro degli esteri Alfano a Roma, la nuova[...]
Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Interrogazione: “Bike & Sci” nel parco naturale

Il 5 gennaio 2018, sull’Alpe di Siusi, si è tenuto l’evento “Bike & Sci”. La manifestazione, che vedeva in gara sulla pista Bullaccia una combinazione di motociclisti e sciatori, è stata organizzata dall’Alpe di Siusi Marketing Soc. coop. Da [...]
A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

A Bolzano il Vertice Euregio sul traffico: tre azioni concrete invece di inutili promesse

Se oggi i governatori dell’Euregio e gli/le assessori/e competenti di ambiente e trasporti si incontrano per un vertice su traffico e trasporti, vuol dire che tutti hanno preso atto della gravità della situazione del traffico sull’asse del Brennero: [...]
Disegno di legge provinciale - Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica
I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

I Verdi del Alto Adige – Südtirol con Liberi e Uguali

Il Coordinamento Provinciale dei Verdi ha deciso nella sua riunione di sabato, 30 dicembre, di aderire alla Lista „Liberi e Uguali“ guidata dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. La decisione è stata [...]
Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

Pensiamo alle  conseguenze - Posizione dei Verdi sulla doppia cittadinanza 

  Partiamo dai fatti: già oggi in Europa migliaia di persone hanno un doppio passaporto. Ciò rispecchia a buon diritto la storia loro e della loro famiglia in un’Europa i cui confini sono stati continuamente attraversati. La nostra posizi[...]
Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

Il governo ÖVP-FPÖ in Austria è fatto: comincia una trasformazione blu-turchese della vicina Repubblica - con preoccupanti conseguenze per l'Alto Adige

I vertici di ÖVP e FPÖ hanno concluso velocemente la formazione del nuovo governo a Vienna. Esattamente due mesi dopo le elezioni, nasce il gabinetto Kurz-Strache. Con tre sorprese: tante nuove facce, una folta rappresentanza di donne nelle file dell[...]