Immane tragedia a Lampedusa

11 Flares Filament.io 11 Flares ×

LampedusaSolidarietà alle vittime e alla generosa popolazione di Lampedusa. Cancellare la criminale legge Bossi-Fini che impone l’abbandono in mare dei profughi. Aprire un corridoio umanitario europeo per chi fugge dalla guerra e dalla fame.

Ieri a pochi metri dall’Isola dei Conigli di Lampedusa (in quel tratto di mare che gli isolani chiamano “la piscina di Dio”) si è consumata un’immane tragedia. Centinaia di profughi che fuggivano dalla guerra e dalla fame, tra questi tante donne e bambini, sono morti nell’ultimo tratto che li separava dalla speranza di una vita più degna.

I Verdi piangono le vittime e si stringono attorno alla coraggiosa e generosa popolazione di Lampedusa che con la sua sindaca Giusi Nicolini porta su di sé il peso che dovrebbe portare l’Italia tutta, insieme all’Europa.

I Verdi aderiscono alla richiesta di conferire il premio nobel per la pace all’isola di Lampedusa e alla sua popolazione.

Questa tragedia, l’ennesima, non avviene a caso. La legge Bossi Fini ha trasformato infatti in reato di “favoreggiamento all’immigrazione clandestina” qualsiasi soccorso offerto in mare a profughi e immigrati. E’ una legge mostruosa, che rovescia in delitto l’antica legge del mare, secondo cui chiunque scorga persone in difficoltà o in acqua ha prima di tutto il dovere di soccorrerle. La criminale legge Bossi Fini impone l’abbandono delle persone in mare e la loro condanna a morte.

Anche stavolta i superstiti hanno raccontato di essere stati visti da diverse imbarcazioni prima della tragedia, ma che tutte si sono allontanate in fretta.

La legge Bossi Fini va cancellata al più presto perché è una vergogna per l’Italia e l’Europa.

L’Europa non può restare assente da quanto succede nella sua sponda Sud. Va riconosciuto che esiste lungo le coste mediterranee, dal nord Africa al Medio Oriente, un’emergenza umanitaria dovuta ai conflitti in corso.

I Verdi sostengono la proposta delle associazioni umanitarie e della popolazione di Lampedusa affinché l’Europa apra un corridoio umanitario per dare soccorso e ospitalità a chi fugge dalla guerra, non attendendo che si getti in mare con barche di fortuna.

Riccardo dello Sbarba
Hans Heiss
Brigitte Foppa

Bolzano, 4 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Le scuole materne „tedesche“ e le contraddizioni della politica scolastica in Alto Adige

Il dibattito sulle iscrizioni di bambini e bambine „non-tedeschi/e“ nelle scuole materne tedesche apre svariate questioni tipiche della politica scolastica sudtirolese degli ultimi decenni. Ora più che mai è evidente quanto la politica della separazi[...]
Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Disposizioni sull’assestamento di bilancio in Consiglio provinciale

Breve guida verde nella giungla di norme Nel corso della odierna conferenza stampa del Gruppo Verde, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba e Brigitte Foppa hanno commentato la legge sull'assestamento di bilancio che verrà discussa nella sessione di Cons[...]
È tempo di cambiare!

È tempo di cambiare!

Il sistema scolastico separato è agli sgoccioli Da molti anni noi Verdi ci impegniamo con decisione per un rinnovamento radicale del sistema scolastico sudtirolese, i cui obiettivi principali, in una provincia con più gruppi linguistici, dovrebbero [...]
Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Dove sono finite trasparenza e partecipazione?

Giunta provinciale: troppe decisioni fondamentali prese a colpi di “delibere fuori sacco”. La giunta Kompatscher si era presentata annunciando un nuovo stile, caratterizzato da trasparenza e partecipazione. Nel corso del tempo queste promesse sono[...]
Convegno internazionale a Merano

Convegno internazionale a Merano

#greeningtourism – limiti e opportunità dello sviluppo turistico in Europa e sull’Arco alpino All Inclusive? Con questa domanda i Verdi del Sudtirolo hanno accolto una platea internazionale per analizzare il conflitto, ma anche le possibili simbio[...]
Ennesima omnibus

Ennesima omnibus

Meno diritti per le persone immigrate e meno garanzie sugli OGM per consumatori e consumatrici. La legge omnibus (LGE Nr. 125/17) è l’ennesimo esempio di come non si fa legislazione. Un anno fa, in occasione della omnibus precedente, il Gruppo Ver[...]
La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

La legge sulla dirigenza arriva in Consiglio provinciale

Una piramide d’oro con la base d’argilla Dopo il dibattito in Commissione legislativa, giovedì 29 giugno la legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale approda in Consiglio provinciale. Le nostre valutazioni iniziali resta[...]
Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

Natura e turismo, conflitto e simbiosi: conferenza internazionale a Merano con patrocinio verde.

All Inclusive? Nature and tourism between conflict and symbiosis – Questo è il titolo della conferenza internazionale organizzata dai Verdi sudtirolesi in collaborazione con i Verdi europei il prossimo fine settimana a Merano. Venerdì 23 giugno si[...]