Il verde continua! Irene Senfter si candida alle elezioni provinciali

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

I VIrene Senftererdi vogliono ottenere un bel mix di persone sulla loro lista, sia persone nuove che già politicamente attive. Con Irene Senfter vi si aggiunge una candidata che conosce il mondo della politica da diversi punti di vista.
 
Nata nel 1971 a Cermes, Irene Senfter è stata presidente e collaboratrice dell’Associazione studentesca SH asus (1999-2001), per molti anni dirigente del Partito Verde, fino al 2010 è stata assistente personale del sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli. Ed è continuata a crescere: oggi dirige l’Hotel Schwarzhorn, sul Passo di Oclini a quota 2.000.
 
“La politica determina la nostra vita quotidiana, ed è importante farne parte”, così Irene Senfter. “Io vedo la politica non solo nel senso classico. Per me, qualsiasi forma di impegno per la società è fare politica: partecipare a discussioni pubbliche, scrivere lettere ai giornali o online, collaborare in istituzioni educative, associazioni e federazioni, impegnarsi per la democrazia diretta… Sono convinta che per portare avanti dei progetti bisogna rispettare i nostri “avversari politici” e accettare il compromesso, ossia la soluzione che permetta a tutte le persone di vivere serenamente. Lo sport mi ha insegnato molto in questo senso: avere un obiettivo chiaro, lavorare per raggiungerlo, perseverare, lottare, ma anche essere leale, rispettare l’avversario e accettare che non si può vincere sempre.” Dal 2010 la biologa è consigliera comunale a Lana per la Dorfliste-Lista civica.

Curiosa, scrupolosa, determinata – Irene Senfter gioca in squadra e vanta grandi capacità organizzative. L’atleta (corsa, alpinismo, ciclismo, nuoto, sci) ha già candidato per i Verdi, sia nel 2003 che nel 2008. Tendenza dei voti di preferenza: in crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]
Oggi il Parlamento europeo vota
Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

La consultazione popolare sull’autonomia in Veneto e Lombardia si è conclusa con una notevole partecipazione popolare, rispettivamente del 60% e del 39%. Un risultato, impressionante per il Veneto e considerevole per la Lombardia, che dà adito a inte[...]