Il tetto di cristallo nell’amministrazione provinciale

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Gläserne DeckeVenerdì in Germania è stata celebrata la giornata dell‘Equal Pay Day, in Sudtirolo il 17 aprile viene ricordato tutti gli anni che le donne devono lavorare un bel po‘ più a lungo per ottenere lo stesso stipendio di un uomo. Poiché proprio in questi giorni la Prima commissione ha discusso la Legge sul personale, abbiamo fatto qualche ricerca sulla distribuzione degli stipendi nell‘amministrazione provinciale e abbiamo constatato che il famoso tetto di cristallo, secondo il quale le donne arrivano solo fino a un certo punto nella loro carriera e poi, per le ragioni più varie, rimangono bloccate, vale anche per le amministrazioni pubbliche del Sudtirolo.

Dalla risposta che abbiamo ricevuto a una nostra interrogazione consiliare emerge in modo evidente che la Provincia, il cui personale è composto per il 61,3% da donne, nelle posizioni dirigenziali mostra tutt‘altre percentuali:
Solo le donne occupano solo il 27,3% degli incarichi dirigenziali nei dipartimenti, il 22,2% degli incarichi dirigenziali nelle ripartizioni e il 31,3% degli incarichi dirigenziali negli uffici. Ancora peggiore è la situazione a livello dirigenziale delle società in cui la Provincia di Bolzano è socia di maggioranza: qui ci sono ben 11 uomini a fronte di 2 sole donne, l’85% contro il 15%. La nuova Giunta non ha cambiato molto in questo senso: tutti i posti importanti e di potere restano saldamente in mani maschili.
La cosa non è certamente legata al fatto che le donne lavorino peggio. Dalla stessa interrogazione veniamo a sapere che per le indennità di coordinamento, quelle d’istituto e per i premi di produttività le donne si distinguono nettamente. In questi casi la distribuzione percentuale rispecchia molto da vicino quella della presenza femminile nel personale: rispettivamente 65%, 77%, 70%.
Conclusione: le donne lavorano in modo diligente e assumono incarichi per cui vengono anche premiate – ma la carriera rimane prerogativa degli uomini o meglio questi vengono avvantaggiati. Così l‘amministrazione pubblica sudtirolese sembra essere un esempio paradigmatico della teoria del tetto di cristallo.

Sull‘onda della trattazione della legge sul personale abbiamo preparato una mozione in cui proponiamo, nei futuri bandi, di prediligere candidate donne fino a quando non ci avvicineremo a un migliore equilibrio di genere nei posti dirigenziali (così come previsto dalla legge sulle pari opportunità!).

PS: Proprio ora riceviamo una risposta da parte della Regione sul perché sia stata esclusa una seconda donna nel consiglio di amministrazione da poco nominato. La risposta è stata: „…in Giunta regionale è prevalso il criterio di garantire la continuità nella gestione della società“. Anche così si impedisce la carriera delle donne… nel nome della continuità!

Brigitte Foppa, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba
Bolzano, 24.03.2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Pedala anche tu! 2017

Pedala anche tu! 2017

Anche quest'anno partecipiamo al cicloconcorso Alto Adige. Pedala anche tu e registrati sul sito https:/www.altoadigepedala.bz.it/ e scegli Verdi Grüne Vërc come organizzazione!   [...]
Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

La nomina di Marco Pappalardo, finora capo della società di marketing IDM, a capo dell'ufficio stampa della Provincia, lascia un retrogusto amaro. E' infatti davvero molto discutibile che a capo della comunicazione istituzionale della Provincia venga[...]
Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Una serata con l'assessora verde del Tirolo Landesrätin Christine Baur, a colloquio con Chiara Rabini incaricata sui temi della migrazione del Comune di Bolzano Karl Tragust Sprecher social&green und ehem. Flüchtlingsbeauftragter des La[...]
Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Am 17. März 2017 wird er 70: Der ehemalige Landtagsabgeordnete der Grünen (nach respektabler SVP-Arbeitnehmer-Vergangenheit), Co-Vorsitzende und EU-Parlamentarier Sepp Kusstatscher. Wir gratulieren! Wer ihn kennt, weiß um Sepp Kusstatschers Stärken:[...]
Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Grazie alle nostre predecessore, a tutte le donne che hanno lottato per i loro diritti, a tutte le femministe, pacifiste, artiste e scienziate, nonne, madri, amiche che ci hanno dato il coraggio di vivere e essere protagoniste della nostra vita. Graz[...]
Per un'autonomia più moderna ed europea

Per un'autonomia più moderna ed europea

Le proposte dei Verdi per la riforma dello Statuto La “Convenzione per l'autonomia” discuterà oggi, venerdì 24 febbraio, sul tema della “Tutela delle minoranze”. Il rappresentante dei Verdi, Riccardo Dello Sbarba, ha depositato una serie di propost[...]
Appello per il coraggio civile

Appello per il coraggio civile

Diciamo basta alla “valanga di fango”. Serve un sussulto collettivo per il coraggio civile. Anche in Sudtirolo è arrivato il metodo della “valanga di fango”, del mobbing e dell’umiliazione contro chi la pensa diversamente. I media elettronici molt[...]