„Il Commissario del governo non lo ha visto“

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Invece di puntare il dito, la maggioranza dovrebbe prima fare autocritica. 

Bambini che litiganoLa legge regionale per le elezioni comunali contiene, ora è certo, una incompatibilità con la Costituzione per quanto riguarda la candidatura a sindaca o sindaco.
Ma chi è colpevole del pasticcio? Ora si potrebbe pensare che coloro che hanno la responsabiltà delle leggi approvate in Provincia e in Regione, cioè coloro che compongono la maggioranza, si prendano anche la responsabilità di aver giocato un po‘ troppo alle barricate e alla costruzione di clausole ostruzionistiche.
La SVP avrebbe potuto ammettere che nel 1994 ha inserito o per lo meno ha votato a favore del passaggio recriminato, essendo già allora al governo. E si sarà anche fatta qualche domanda in proposito. Invece il grande giurista Karl Zeller dà la colpa al Commissario del governo che al momento della vidimazione della legge non ha protestato. Così è finalmente chiaro chi è responsabile di questo bel pasticcio: il rappresentante dello Stato che ha sbagliato nella sua funzione di controllore. I servizi dei „cani da guardia“ romani, sempre tanto criticati, per una volta sono stati ben accetti.
Bella dimostrazione di maturità cari colleghi e care colleghe della maggioranza al governo! Sarebbe stato molto meglio se aveste ammesso la vostra responsabilità, così come le vostre intenzioni. Avremmo potuto inquadrarle anche storicamento. E invece siamo testimoni di un comportamento poco consono a chi da sempre prende decisioni, più simile a quello di un bambino che a scuola dà la colpa a un altro per le sue malefatte: „È stato lui!“.

6 marzo 2015

Cons. prov.
Brigitte Foppa, Hans Heiss, Riccardo Dello Sbarba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Pedala anche tu! 2017

Pedala anche tu! 2017

Anche quest'anno partecipiamo al cicloconcorso Alto Adige. Pedala anche tu e registrati sul sito https:/www.altoadigepedala.bz.it/ e scegli Verdi Grüne Vërc come organizzazione!   [...]
Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

La nomina di Marco Pappalardo, finora capo della società di marketing IDM, a capo dell'ufficio stampa della Provincia, lascia un retrogusto amaro. E' infatti davvero molto discutibile che a capo della comunicazione istituzionale della Provincia venga[...]
Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Una serata con l'assessora verde del Tirolo Landesrätin Christine Baur, a colloquio con Chiara Rabini incaricata sui temi della migrazione del Comune di Bolzano Karl Tragust Sprecher social&green und ehem. Flüchtlingsbeauftragter des La[...]
Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Am 17. März 2017 wird er 70: Der ehemalige Landtagsabgeordnete der Grünen (nach respektabler SVP-Arbeitnehmer-Vergangenheit), Co-Vorsitzende und EU-Parlamentarier Sepp Kusstatscher. Wir gratulieren! Wer ihn kennt, weiß um Sepp Kusstatschers Stärken:[...]
Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Grazie alle nostre predecessore, a tutte le donne che hanno lottato per i loro diritti, a tutte le femministe, pacifiste, artiste e scienziate, nonne, madri, amiche che ci hanno dato il coraggio di vivere e essere protagoniste della nostra vita. Graz[...]
Per un'autonomia più moderna ed europea

Per un'autonomia più moderna ed europea

Le proposte dei Verdi per la riforma dello Statuto La “Convenzione per l'autonomia” discuterà oggi, venerdì 24 febbraio, sul tema della “Tutela delle minoranze”. Il rappresentante dei Verdi, Riccardo Dello Sbarba, ha depositato una serie di propost[...]
Appello per il coraggio civile

Appello per il coraggio civile

Diciamo basta alla “valanga di fango”. Serve un sussulto collettivo per il coraggio civile. Anche in Sudtirolo è arrivato il metodo della “valanga di fango”, del mobbing e dell’umiliazione contro chi la pensa diversamente. I media elettronici molt[...]