Giornata internazionale della donna. Che cosa abbiamo conquistato? Quali altre sfide ci aspettano?

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Auguriamo a tutte le donne un fantastico 8 marzo! L’8 marzo è una giornata di festa per tutte le donne, una giornata fitta di eventi e anche un’occasione per riflettere. In qualità di donne politiche ci chiediamo: “Che cosa abbiamo conquistato? Quali altre sfide ci aspettano?”

Il movimento delle donne ha ottenuto molto ed è tutt’ora una forza trainante per lo sviluppo sociale, per più formazione, più giustizia, più partecipazione. Le donne cambiano la società, la cultura, i media, le relazioni e il movimento che le rappresenta è come una bussola.

Quali altre sfide ci aspettano? In concreto guardiamo con grande preoccupazione alla legge elettorale Renzi/Berlusconi che potrebbe essere approvata la settimana prossima e che, così com’è, farebbe sparire le donne dal Parlamento italiano: l’alternanza 2 a 2 prevista nella bozza di legge “Italicum” avrà come conseguenza che, nella maggioranza dei casi, ci saranno due uomini come capolista e solo in una piccola parte dei casi due donne. Il risultato sarà una rappresentanza di genere in Parlamento assolutamente squilibrata. Non per niente, nelle ultime settimane, donne e uomini, schierate/i politicamente e no, si sono unite/i per cambiare questa proposta di legge che verrà molto probabilmente discussa e approvata il 10 marzo.

Un mese fa abbiamo chiesto alle deputate/ai deputati e ai senatori del Sudtirolo di farci avere la loro opinione in materia (comunicato stampa del 6 febbraio) e fortunatamente tutte/i (eccetto Michaela Biancofiore e Hans Berger che non hanno risposto) hanno sottolineato il loro impegno per garantire maggiore giustizia. Li richiamiamo nuovamente a questo impegno, affinché all’interno dei loro partiti e in Parlamento si elabori una legge elettorale che punti al meglio per tutte e tutti.

Senza donne non si va da nessuna parte!

Per le Donne Verdi,
Evelyn Gruber-Fischnaller

One Response to Giornata internazionale della donna. Che cosa abbiamo conquistato? Quali altre sfide ci aspettano?

  • klement says:

    Im italienischem Parlament gilt die deutschsprachige Minderheit nul. Sie wollen die Gleichheit nur zwischen die Genders.

    Nel parlamento italiano la minoranza germanofona vale zero. Vogliono la parità solo tra i generi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Solidarietà a Ägidius Wellenzohn – il mondo politico e il Bauernbund devono prendere le distanze con decisione dagli avvelenamenti.

Solidarietà a Ägidius Wellenzohn – il mondo politico e il Bauernbund devono prendere le distanze con decisione dagli avvelenamenti.

Da quanto ci è dato sapere, il coltivatore di mele Ägidius Wellenzohn, un coltivatore biologico impegnato della Val Venosta, è stato vittima da poco dell’avvelenamento sistematico dei suoi campi con il glifosato. Wellenzohn, che da ormai 30 anni colt[...]
Elezioni in Germania: un segnale per l’Europa, cinque lezioni per l’Alto Adige /Südtirol

Elezioni in Germania: un segnale per l’Europa, cinque lezioni per l’Alto Adige /Südtirol

Le elezioni appena conclusesi in Germania cambiano il panorama politico, confermano la stabilità della democrazia tedesca e sono un segnale per tutta Europa. Il crollo clamoroso di CDU/CSU e SPD arriva inaspettato, ma è l’evidente conseguenza dell’af[...]
Ritorno del lupo: le misure di prevenzione ci sono, ma in Alto Adige nessuno le adotta

Ritorno del lupo: le misure di prevenzione ci sono, ma in Alto Adige nessuno le adotta

La conferma ora è ufficiale: sebbene esistano misure efficaci per prevenire gli attacchi del lupo alle greggi e che esse siano finanziate generosamente dalla Provincia, in Alto Adige finora nessuno ne ha adottato neppure una. Sono queste le conseguen[...]
Mozione approvata: "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri"

Mozione approvata: "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri"

Siamo molto contente/i che la nostra mozione sia stata approvata! La Giunta provinciale ha accettato di avviare una campagna sia per informare uomini e giovani sul mestiere di maestro di scuola dell’infanzia o primaria, sia e per lottare contro gli s[...]
Proteggere le minoranze anziché la SVP nel parlamento italiano

Proteggere le minoranze anziché la SVP nel parlamento italiano

L’opposizione al completo (16 consigliere e consiglieri provinciali) chiedono una nuova e più giusta legge elettorale. Anche il Gruppo Verde ha partecipato oggi alla conferenza stampa comune e ha sostenuto in aula la mozione-voto unitaria. “Vogliamo [...]
Verità per i prodotti a marchio Alto Adige

Verità per i prodotti a marchio Alto Adige

Il marchio Alto Adige – Südtirol dovrebbe essere garanzia di qualità, origine e autenticità. La carne di maiale da cui vengono confezionati i salumi però, proprio come lo speck, può arrivare anche da fuori regione. È dunque impossibile per la [...]
Mozione: Ius soli - il parlamento concluda l’iter legislativo

Mozione: Ius soli - il parlamento concluda l’iter legislativo

Il Parlamento italiano sta discutendo un disegno di legge per istituire lo ius soli temperato e lo ius culturae per l’attribuzione della cittadinanza italiana a bambine e bambini nati e/o cresciuti sul territorio italiano. La situazione attuale A[...]
Paesaggio in pericolo – Interessi delle lobby sotto tutela

Paesaggio in pericolo – Interessi delle lobby sotto tutela

Un primo commento sulla nuova legge urbanistica Politica degli annunci e strategia della zebra: questi i principali punti critici sottolineati dai Verdi alla presentazione della nuova legge urbanistica „territorio e paesaggio“. Il processo che ha [...]