Fondo Family: 50 milioni per famiglie ed economia locale. Come funziona e quali rischi?

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Al Presidente
del Consiglio regionale

INTERROGAZIONE

Fondo Family: 50 milioni per famiglie ed economia locale.

Come funziona e quali rischi?

Riccardo_1Con le operazioni di parziale liquidazione del “fondo garanzia” per i vitalizi previste dalla legge nr. 6 del 2012 sono stati ricavati anche 50 milioni di euro per “finanziare interventi del pacchetto famiglia della Regione e investimenti per l’economia locale”. Come ciò avvenga è da approfondire.

Leggando quanto comunicato dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, risulta che questi 50 milioni siano stati investiti anch’essi nel “Fondo Family” affidato a Pens Plan. In esso sono stati inizialmente riversati 81.318.341 euro, di cui poi 31.665.000 euro sono stati intestati ai 130 consiglieri e consigliere regionali interessanti dall’”attualizzazione” della quota rinunciata dei vitalizi. Le quote restate in capo al Consiglio Regionale sono definite “di classe A”, quelle intestate a consigliere e consiglieri di “classe B”.

Sarebbero dunque questi i circa 50 milioni “per interventi per le famiglie e l’economia locale”. Ma come funziona? E quali rischi o garanzie ha l’operazione?

Tutto ciò premesso,

Si chiede di sapere:

  1. Corrisponde al vero che gli annunciati 50 milioni “per finanziare interventi del pacchetto famiglia della Regione e investimenti per l’economia locale” corrispondono alla somma delle quote di “classe A” investita nel Fondo Family di Pens Plan e rimasta intestata al Consiglio Regionale?
  2. Come e con quali somme avviene il finanziamento degli “interventi del pacchetto famiglia della Regione e investimenti per l’economia locale”? Si utilizzano i proventi della gestione di questi 50 milioni? Oppure i 50 milioni vengono “liquidati” progressivamente in quote annuali?
  3. Quali interventi sono destinati ad essere finanziati con le somme in qualsiasi modo ricavate da questi 50 milioni?
  4. Esiste la garanzia di un risultato minimo di gestione positivo della gestione di questi 50 milioni?
  5. Esiste un piano finanziario per l’utilizzo di questi 50 milioni a favore delle famiglie e dell’economia locale, e se esiste, che cosa prevede?
  6. A quali condizioni Pens Plan gestisce questi 50 milioni? Si chiede copia del capitolato d’appalto e del contratto.
  7. Esistono garanzie differenti tra la gestione delle quote di classe A e quelle di Classe B? Se sì, quali sono le differenze?
  8. Che cosa succede se la gestione dei 50 milioni dà risultati negativi? C’è un piano predisposto per questa eventualità?

A termini di regolamento si chiede risposta scritta.

Cons. Regionali

Riccardo Dello Sbarba
Hans Heiss
Brigitte Foppa

Bolzano, 17 marzo 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Chiudono i centri di accoglienza per senza dimora a Bolzano

Chiudono i centri di accoglienza per senza dimora a Bolzano

Interrogazione urgente dei Verdi A Bolzano chiudono le strutture di accoglienza, quasi 200 persone senza dimora restano per strada, che cosa intende fare la Provincia? Servono strutture di soccorso umanitario. L'idea che "se ne andranno" è una pe[...]
Pedala anche tu! 2017

Pedala anche tu! 2017

Anche quest'anno partecipiamo al cicloconcorso Alto Adige. Pedala anche tu e registrati sul sito https:/www.altoadigepedala.bz.it/ e scegli Verdi Grüne Vërc come organizzazione!   [...]
Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

Marco Pappalardo promuoverà anche l'immagine dell'Alto Adige, ma soprattutto quella della Giunta provinciale

La nomina di Marco Pappalardo, finora capo della società di marketing IDM, a capo dell'ufficio stampa della Provincia, lascia un retrogusto amaro. E' infatti davvero molto discutibile che a capo della comunicazione istituzionale della Provincia venga[...]
Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Richiedenti asilo - Buone pratiche e soluzioni a confronto

Una serata con l'assessora verde del Tirolo Landesrätin Christine Baur, a colloquio con Chiara Rabini incaricata sui temi della migrazione del Comune di Bolzano Karl Tragust Sprecher social&green und ehem. Flüchtlingsbeauftragter des La[...]
Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Sepp Kusstatscher alles Gute zum 70.ten! Auguri, Sepp!

Am 17. März 2017 wird er 70: Der ehemalige Landtagsabgeordnete der Grünen (nach respektabler SVP-Arbeitnehmer-Vergangenheit), Co-Vorsitzende und EU-Parlamentarier Sepp Kusstatscher. Wir gratulieren! Wer ihn kennt, weiß um Sepp Kusstatschers Stärken:[...]
Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Impegno per i diritti delle donne - attuale come sempre

Grazie alle nostre predecessore, a tutte le donne che hanno lottato per i loro diritti, a tutte le femministe, pacifiste, artiste e scienziate, nonne, madri, amiche che ci hanno dato il coraggio di vivere e essere protagoniste della nostra vita. Graz[...]
Per un'autonomia più moderna ed europea

Per un'autonomia più moderna ed europea

Le proposte dei Verdi per la riforma dello Statuto La “Convenzione per l'autonomia” discuterà oggi, venerdì 24 febbraio, sul tema della “Tutela delle minoranze”. Il rappresentante dei Verdi, Riccardo Dello Sbarba, ha depositato una serie di propost[...]