Hans Heiss

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Hans Heiss* 1952 a Bressanone, laurea e dottorato di ricerca in Storia e Germanistica presso l’Università di Innsbruck (1986).

1985-1993 lavora alla costituzione dell’archivio storico di Bressanone.

1994-2003 è archivista dell’Archivio provinciale di Bolzano, vicedirettore dal 1996.

2001 abilitazione presso l’Università di Innsbruck. Dal 1992 incarichi di docenza presso le Università di Trento, Innsbruck e Hildesheim.

Collabora a progetti culturali quali: 

Comitato scientifico del Touriseum di Merano e di Castel Tirolo 1997-2004

Cofondatore della rivista „Geschichte und Region /Storia e religione“.

Mentore di iniziative culturali quali „Gruppe Dekadenz“ 1983-1988, „Sexten Kultur“ 1990/91 e „Museo del turismo dell’Alta Pusteria“ (1994)

Attività politica:

Dal 2003 Consigliere provinciale dei Verdi / Grüne / Verc

2005 Candidato sindaco di Bressanone per la Lista Ecoociale.

Minima personalia: sposato con Elisabeth Flöss, figli Anna e Niklas Heiss.

Programma politico:

Il Sudtirolo attualmente si trova sotto la pressione di un radicale cambiamento di sistema che coinvolge quattro grandi livelli: la trasformazione dei partiti e del panorama elitario sudtirolese, la fase di riforma dell’autonomia, la crisi strutturale dello Stato e della società, l’evolversi dell’UE, dei sistemi sociali, economici e finanziari. A questo si aggiunge una nuova dimensione della politica ambientale a causa del cambiamento climatico e della necessità di una gestione diversa dell’energia. Infine rimane il compito essenziale di costruire e gestire una società plurilingue e sempre più interculturale. I VGV possono ricoprire un ruolo fondamentale su tutti questi temi.

Il mio compito è quello portare, nella campagna elettorale la mia esperienza di Consigliere provinciale, il mio ruolo di mentore per una nuova generazione politica e quello di garante per un orientamento civile e liberale dei Verdi/Grüne/Verc.

Sosterrò il cambiamento generazionale e, con la mia presenza nella lista, cercherò di attrarre un elettorato 45+. Nel caso venissi eletto, sosterrò i processi di riforma in corso, soprattutto per quanto riguarda l’autonomia e il settore culturale. Mi farò quindi portatore di proposte di legge  per una cultura della memoria, per la promozione della cultura e la conservazione del patrimonio culturale, naturale e paesaggistico.

Compito principale di questa mia prosecuzione del percorso politico sarà la diffusione e il rafforzamento dei Verdi sul territorio, affinché diventino una forza politica stabile e in grado di governare. Auspico inoltre di poter sostenere l’operato indispensabile del collega Riccardo dello Sbarba.

 

[TORNA alle elezioni provinciali 2013]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Biotestamento: grazie a Mina Schett Welby

Biotestamento: grazie a Mina Schett Welby

Per una volta, la politica italiana si è assunta grande responsabilità. Con il voto a larga maggioranza di questa mattina al Senato, il cosiddetto testamento biologico è finalmente legge. Pazienti irreversibilmente malati, le loro famiglie e gli oper[...]
Più che sicurezza ci vuole coraggio

Più che sicurezza ci vuole coraggio

Questa mattina si è concluso il dibattito generale sul bilancio provinciale. La presentazione di numeri e cifre offre a maggioranza e minoranza l’occasione per valutare il corso delle politiche attuate dalla Giunta provinciale negli ultimi quattro an[...]
Mercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

Mercatini di Natale: superati i limiti del sostenibile

L'ultimo fine settimana ha stabilito nuovi record per i mercatini di Natale dell'Alto Adige: le città della provincia sono state invase da centinaia di migliaia di visitatori, migliaia di auto, autobus e camper hanno intasato strade e parcheggi. I[...]
Traforo Malles-Bormio: no a un treno-navetta per auto, bus e camion

Traforo Malles-Bormio: no a un treno-navetta per auto, bus e camion

https://youtu.be/VwCcJh_zApc Ieri a Malles l’assessore altoatesino Richard Theiner e il sottosegretario della Lombardia Ugo Parolo hanno presentato lo studio preliminare per un traforo sotto lo Stelvio. Lo studio ha valutato diverse ipotesi di [...]
Iscrizioni alle scuole materne: quanti nuovi problemi!

Iscrizioni alle scuole materne: quanti nuovi problemi!

Dopo il lamento dei mesi scorsi sul fatto che nelle scuole materne tedesche ci siano troppi bambini di altre lingue, la giunta provinciale ha deciso di centralizzare le iscrizioni. Si vuole arrivare a una più equa distribuzione dei bambini di varie l[...]
Con l’estate 2017 il turismo va a mille

Con l’estate 2017 il turismo va a mille

Il previsto record annuale ci dà l’occasione per cambiare rotta Alla fine della stagione 2017 il turismo sudtirolese ha ottenuto un altro record: grazie all’estate fortissima con 20,4 milioni di pernottamenti, l’intero anno 2017 supererà con agilità[...]
Ampio consenso per più sostegno all’imprenditoria femminile

Ampio consenso per più sostegno all’imprenditoria femminile

Accesa e bella discussione oggi in Consiglio provinciale su due nostre mozioni con cui abbiamo portato avanti il tema della valorizzazione e del sostegno all’imprenditoria femminile nella nostra provincia. La nostra richiesta per un „Sostegno concret[...]
Aeroporto: le promesse non bastano. Chi vuole gestire lo scalo deve sapere che la pista non potrà essere allungata

Aeroporto: le promesse non bastano. Chi vuole gestire lo scalo deve sapere che la pista non potrà essere allungata

Non è passato nemmeno un mese da quando il Presidente Kompatscher ha promesso pubblicamente che non ci sarebbe mai stato un allungamento della pista di decollo dell’aeroporto. La dichiarazione è stata fatta esattamente l‘8 novembre scorso, durant[...]