Di quanta Europa ha bisogno l’Alto Adige?

2 Flares Filament.io 2 Flares ×

conferenza stampa Rebecca Harms - Hotel lunaRebecca Harms, con i Verdi altoatesini sul futuro della nostra provincia

Anche in questa campagna elettorale si discute del futuro istituzionale dell’Alto Adige. Il disagio diffuso della popolazione di lingua tedesca, originato da una partecipazione vissuta come insufficiente e una mancanza di democrazia, unito a una purtroppo ancora presente diffidenza verso i “vicini” italiani, viene canalizzata dai partiti della destra tedesca verso l’idea di uno “stato proprio”.

“Libero Stato” e ritorno all’Austria vengono presentati come opzioni praticabili. In questo modo si gioca sulla voglia di cambiamento avvertita dalla popolazione, ma si pianta un cuneo che divide i gruppi linguistici. Inoltre, si esclude dalle responsabilità proprio chi sarebbe il primo a doversi far carico del rinnovamento: i partiti della maggioranza al governo.

I Verdi oppongono a queste fantasie la concreta proposta di un rinnovamento democratico dell’autonomia statuto contrario (vedi i dettagli nel nostro programma) . In un dialogo aperto, in una nuova forma partecipata, cittadini e cittadine e rappresentanti di movimenti e correnti sociali dovrebbero lavorare insieme per una convivenza che si fondi su nuove basi. Risorsa essenziale e caratteristica identitaria della nostra provincia è il multilinguismo e la presenza di più culture in una precisa area alpina.

In questa visione l’Europa assume grande importanza . E’ l’ insieme più grande in cui la nostra provincia è inserita, al di là del sofferente e fragile stato nazionale italiano.Ma soprattutto l’Europa è la garanzia di una convivenza pacifica tra stati, regioni e popoli del nostro continente.

La presidente dei Verdi al Parlamento europeo Rebecca Harms ricorda l’idea dei “trasferimenti di solidarietà”, che sta alla base dell’Europa e che ancora conserva il suo valore. Le tendenze disgregatrici che si manifestano in diversi luoghi in Europa sono spesso espressione di egoismo, dell’insicurezza finanziaria di regioni ristrette e la voglia di separarsi da chi è economicamente più debole.
Non c’è dunque bisogno di un’astratta “più Europa”, ma di una autentica fiducia nella nostra comunità internazionale. “In definitiva ‐ ha detto Rebecca Harms ‐ è la cosa migliore che abbiamo prodotto negli ultimi cento anni. Di più: un miracolo!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Per gli animali e le persone

Per gli animali e le persone

Presentazione del disegno di legge per un “Divieto di utilizzo di esche e bocconi avvelenati” Il disegno di legge è stato presentato trasversalmente da Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss, Andreas Pöder e Paul Köllensperger e il 21 apr[...]
La legge sul fine vita

La legge sul fine vita

Serata-Info-Abend Bolzano-Bozen, Sala Comune/Gemeindesaal, Vicolo Gumer Gasse La legge sul fine vita Die Patientenverfügung con/mit On. DELIA MURER e/und MINA WELBY On. DELIA MURER, deputata "Articolo1-MDP", è prima-firmataria della legge[...]
Osservatore elettorale in Turchia.

Osservatore elettorale in Turchia.

Questa domenica, domenica di Pasqua, in Turchia avrà luogo il contestato referendum sulla cosiddetta riforma costituzionale con la quale il presidente Erdogan cerca di legalizzare ed assicurare a sé stesso e al suo partito AKP quel potere pressoché a[...]
Sguardi 2016

Sguardi 2016

Per il Gruppo Verde si è concluso ormai un altro anno intenso. Ancora una volta possiamo guardarci indietro soddisfatti e fare un bilancio delle attività svolte nel 2016. Ci siamo impegnate e impegnati su tutti i fronti caldi dell’attualità provin[...]
Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Ben dieci importanti emendamenti dei Verdi approvati dal Consiglio provinciale (cui se ne aggiungono altri due già approvati in commissione). La riforma resta problematica, ma qualche passo avanti è stato fatto, tramite il reciproco ascolto tra maggi[...]
Maestri cercasi

Maestri cercasi

Consenso sulla proposta "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri" Il Consiglio provinciale oggi ha discusso le nostre proposte per incentivare la presenza maschile nelle scuole materne e nelle scuole elementari. Il dibattito ha dimostrato che s[...]
Sanità, una riforma malriuscita.

Sanità, una riforma malriuscita.

Le proposte del gruppo Verde per garantire il diritto alla salute a cittadine e cittadini Non è la „grande riforma“ che era stata promessa. Restano due diverse leggi a regolare il settore. Manca qualsiasi piano finanziario. L'auspicato coordinam[...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
25/04/2017
26/04/2017
27/04/2017