REDDITO MINIMO E PENSIONI

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Lorenzo Sola

Integrare le pensioni minime, quelle sociali e degli invalidi civili, così come il reddito di numerose famiglie di lavoratori, di cassaintegrati e disoccupati, deve essere una delle priorità della futura Giunta Provinciale ma nel quadro di una visione unitaria del reddito minimo che intervenga per risolvere un problema che non riguarda solo una categoria di cittadini ma una platea più ampia.

Rivedere quindi la legislazione accorpando e razionalizzando interventi economici di varia natura già oggi esistenti e concordando con gli altri enti erogatori di prestazioni economiche, Regione, Stato e Inps, la possibilità che la Provincia di Bolzano possa provvedere al pagamento delle prestazioni recuperando poi quanto previsto a carico di tali Enti, consentirebbe di definire una prestazione provinciale in grado di rispondere alle grandi difficoltà in cui si trovano ormai migliaia di famiglie e cittadini della nostra provincia.

Per Lorenzo Sola, Verdi-Grüne-Vërc-SEL, si deve evitare, di rispondere con formule populiste e parziali, ad un problema che al contrario deve trovare risposte chiare, unitarie e coperture economiche che si possono trovare se si evitano fughe in avanti, come quelle proposte dalla camera di Commercio, che vorrebbero eliminare completamente l’addizionale IRPEF anche per i redditi più alti.

Per Lorenzo Sola gli interventi in questa direzione devono prima di tutto rispondere alla necessità di esentare le fasce più deboli e quindi i redditi fino a 30-35000 euro, ribadendo come il problema vero sia quello di ridurre la tassazione IRPEF sul lavoro spostandola sulle ricchezze e i patrimoni, in un paese dove la ricchezza è nelle mani, per il 50%, al 10 % della popolazione. Caso mai ci si dovrebbe porre il problema di come utilizzare al meglio le risorse ricavate dall’addizionale IRPEF finalizzandole ad interventi sociali ed assistenziali.

 

Lorenzo Sola,

candidato alle provinciali Verdi-Grüne-Vërc-SEL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

Partenza ecosociale verso gli appuntamenti elettorali - commiato e nuove elezioni all’assemblea provinciale verde

C’era un fitto ordine del giorno all’assemblea provinciale verde il 27 maggio 2017 nella sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano. Hans Heiss è stato salutato con una Standing Ovation dopo 14 mesi di co-portavoce. Sono seguite le votazioni.[...]
Salvata la pace domenicale

Salvata la pace domenicale

Legge omnibus: la Giunta provinciale voleva autorizzare i cantieri rumorosi anche nei giorni festivi. Grazie a un emendamento dei Verdi il passo è stato eliminato! Oggi si è riunita la 2 commissione legislativa del Consiglio provinciale per discut[...]
Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: il peggioramento delle conoscenze della seconda lingua tra gli/le studenti non è un incidente di percorso, ma un difetto del sistema Sudtirolo. Le proposte verdi. L’analisi approfondita realizzata da Kolipsi mostra un risultat[...]
Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

In questi giorni in Alto Adige si discute sul provvedimento spropositato e sproporzionato del Governo che prevede 12 vaccini obbligatori con multe draconiane in caso di inadempimento. Noi Verdi sudtirolesi ci siamo sempre impegnati per la libertà di [...]
Lasciamo crescere l’erba

Lasciamo crescere l’erba

No all'uso di erbicidi a livello provinciale e comunale I Verdi presentano un disegno di legge e una proposta di mozione per limitare l’utilizzo di erbicidi che metteranno a disposizione di rappresentanti comunali. In alcuni casi si è arrivati ad[...]
Una piramide d’oro con la base d’argilla

Una piramide d’oro con la base d’argilla

Il nuovo disegno di legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale punta sugli alti dirigenti. Questo a discapito di competenza ed equità sociale – e con indennità fino a 240.000 Euro! Il 18 maggio la giunta provinciale ha app[...]
Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

La Giunta provinciale ha annunciato un giro di vite sui sussidi “aggiuntivi”, che andranno d’ora in poi riservati solo a chi “mostra volontà di integrazione”. L’annuncio si riferisce all’articolo 18 della legge Omnibus n. 125/2017 che verrà discusso [...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
07/06/2017
09/06/2017
10/06/2017
11/06/2017