Candidate e candidati per le elezioni provinciali incontrano le Donne Verdi

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Donne Verdi e candidate/iInsieme per una società più equa: candidate e candidati per le elezioni provinciali incontrano le Donne Verdi

Foto su Google+

Riconoscere e comprendere il punto di vista delle donne – per questo, e su richiesta bilaterale, si sono riuniti/e in questi giorni uomini e donne verdi, per discutere più approfonditamente sui temi femminili di cui il gruppo di lavoro delle Donne Verdi si occupa da oltre 10 anni.

Le Donne verdi si impegnano per una gestione attenta e sensibile del patrimonio naturale, per garantire pari opportunità a uomini e donne nella società e per migliorare la qualità della vita in ogni aspetto. Le Donne Verdi hanno elaborato richieste e misure basandosi sul loro manifesto politico e ne hanno discusso intensamente con le candidate e i candidati.

Particolarmente interessante è stato la discussione sulle richieste che riguardano l’economia, il lavoro e la qualità di vita: le Donne Verdi vedono questi concetti non come separati, ma come una unità – si tratta semplicemente del tempo della vita e di come impiegarlo. Bisogna iniziare dai datori e dalle datrici di lavoro e dalle piccole strutture organizzate sul territorio, poiché entrambe hanno una funzione decisiva.

Le priorità sono:

  • Condividere esperienze di vita: aumentare la possibilità di lavorare part-time per donne e uomini nel corso dei primi 3 anni di vita del bambino (75/75 invece che 50/100)
  • Promuovere la partecipazione: permettere gradualmente l’Audit Famiglia&Lavoro anche nelle aziende, applicarlo obbligatoriamente presso tutti gli enti pubblici e nelle commissioni politiche (consigli comunali, consiglio provinciale…)
  • Incoraggiare la sostenibilità: va promossa l’economia della condivisione attraverso progetti pilota (ad esempio prevedendo orti comunitari nell’edilizia)
  • Rompere l’isolamento: tramite l’istituzione in tutti i centri abitati di spazi gratuiti e autogestiti per favorire incontri e riunioni.

Siamo convinte che queste misure avranno un impatto positivo sulle persone e sull’economia, in quanto la qualità sia dei prodotti che dei servizi in generale sarà più alta e il tempo verrà vissuto in modo più libero e autodeterminato. Si tratta di un approccio sostenibile che ha come obiettivo modalità di lavoro più eque e un vivere comunitario sensato. “Le questioni di cui ci occupiamo riguardano tutti e tutte”, così concludono Evelyn Gruber-Fischnaller e Brigitte Foppa. “Come tali, le idee e le richieste delle Donne Verdi saranno inserite nel programma di lavoro per i prossimi anni.”

Evelyn Gruber Fischnaller, co-portavoce dei Verdi donne
Brigitte Foppa, capolista alle elezioni provinciali 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]
Oggi il Parlamento europeo vota
Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

La consultazione popolare sull’autonomia in Veneto e Lombardia si è conclusa con una notevole partecipazione popolare, rispettivamente del 60% e del 39%. Un risultato, impressionante per il Veneto e considerevole per la Lombardia, che dà adito a inte[...]