Cambio del nome di Via Ploner a Vipiteno

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

È ora di agire. I fatti sono chiari e il caso viene seguito a livello internazionale.

Dopo ricerche approfondite da parte di diversi storici, un mese fa è stato reso noto anche in Sudtirolo che il compositore Johann Eduard Ploner (1894-1955) era un membro del partito nazionalsocialista e che anche la sua opera, almeno fino al 1945, è stata guidata e caratterizzata da idee e convinzioni antisemite.

In riconoscimento alla sua fama musicale, il comune di Vipiteno già da parecchio tempo ha dedicato una strada al musicista originario della cittadina e ora deve decidere se e come ritirare la dedica della strada, una volta esaminati attentamente i fatti. Il sindaco Fritz Karl Messner ha richiesto sí tutta la documentazione, ma non sembra avere fretta di prendere una decisione e di portare la discussione in consiglio comunale.

I Verdi consigliano al sindaco e al comune di muoversi in fretta e in modo inequivocabile e di non tirare per le lunghe le procedure per il cambiamento del nome della strada. I fatti parlano chiaro e dimostrano in maniera schiacciante la posizione di Ploner: quindi il riconoscimento pubblico con la dedica di una strada in suo onore non è più opportuno. Perfino l’associazione delle bande sudtirolesi si è espressa in modo molto chiaro: il musicista, che aderì già nel 1933 al NSDAP, si identificava in modo inquietante con il nazionalsocialismo.

Il ritiro della dedica a Ploner della strada di Vipiteno serve però anche come richiamo alla politica provinciale: affinché si possa procedere alla necessaria storicizzazione del monumento alla vittoria e degli altri monumenti fascisti, come il rilievo di Mussolin, è necessario il chiaro rifiuto del Nazismo e del Fascismo. A livello provinciale si deve quindi impostare una linea inequivocabile per la nomina di strade e piazze che ponga così il comune di Vipiteno davanti alle sue responsabilità che vanno oltre i confini del suo territorio. Anche per questo è necessaria una decisione chiara e veloce per il disconoscimento del nome.

Bolzano, 25. settembre 2013

Hans Heiss
Riccardo Dello Sbarba

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Salvata la pace domenicale

Salvata la pace domenicale

Legge omnibus: la Giunta provinciale voleva autorizzare i cantieri rumorosi anche nei giorni festivi. Grazie a un emendamento dei Verdi il passo è stato eliminato! Oggi si è riunita la 2 commissione legislativa del Consiglio provinciale per discut[...]
Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: peggioramento delle conoscenze della seconda lingua

Studio Kolipsi II: il peggioramento delle conoscenze della seconda lingua tra gli/le studenti non è un incidente di percorso, ma un difetto del sistema Sudtirolo. Le proposte verdi. L’analisi approfondita realizzata da Kolipsi mostra un risultat[...]
Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

Vaccini obbligatori: un gesto quanto meno precipitoso

In questi giorni in Alto Adige si discute sul provvedimento spropositato e sproporzionato del Governo che prevede 12 vaccini obbligatori con multe draconiane in caso di inadempimento. Noi Verdi sudtirolesi ci siamo sempre impegnati per la libertà di [...]
Lasciamo crescere l’erba

Lasciamo crescere l’erba

No all'uso di erbicidi a livello provinciale e comunale I Verdi presentano un disegno di legge e una proposta di mozione per limitare l’utilizzo di erbicidi che metteranno a disposizione di rappresentanti comunali. In alcuni casi si è arrivati ad[...]
Una piramide d’oro con la base d’argilla

Una piramide d’oro con la base d’argilla

Il nuovo disegno di legge sulla struttura dirigenziale dell’amministrazione provinciale punta sugli alti dirigenti. Questo a discapito di competenza ed equità sociale – e con indennità fino a 240.000 Euro! Il 18 maggio la giunta provinciale ha app[...]
Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

Migranti, sull’integrazione la Giunta provinciale fa populismo

La Giunta provinciale ha annunciato un giro di vite sui sussidi “aggiuntivi”, che andranno d’ora in poi riservati solo a chi “mostra volontà di integrazione”. L’annuncio si riferisce all’articolo 18 della legge Omnibus n. 125/2017 che verrà discusso [...]
La legge elettorale va in aula: migliorarla è possibile!

La legge elettorale va in aula: migliorarla è possibile!

Questa settimana il Consiglio provinciale si occupa della legge elettorale SVP per le elezioni provinciali. Già in commissione legislativa noi Verdi abbiamo sottolineato le gravi mancanze del disegno di legge. Dopo un lungo, ma costruttivo lavoro, an[...]
DAI COMUNI
Appuntamenti
26/05/2017
27/05/2017
09/06/2017
  • 2. Alpenraumtagung

    ven, ore 00:00-23:59
    Propstei in St. Gerold (Biosphärenpark Gr. Walsertal in Vorarlberg)
10/06/2017
  • 2. Alpenraumtagung

    ven, ore 00:00-23:59
    Propstei in St. Gerold (Biosphärenpark Gr. Walsertal in Vorarlberg)