Bri’s Brief April

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Brigitte FoppaChe settimana di consiglio, quella di aprile, con due importanti decisioni da prendere: la legge sull’IMU e l’elezione della nuova Difensora civica e della nuova Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Sull’ultimo punto ci eravamo preparati bene: abbiamo (circa una metà dei consiglieri) partecipato a tutte le audizioni per poter portare una proposta ragionata, adatta e competente alla seduta plenaria. È stato un esperimento positivo, una collaborazione sovrapartitica per assegnare questi impieghi secondo criteri di competenza e non politici.

Il problema è che alla fine alla plenaria ci siamo dovuti andare e qui è stato chiaro che la politica non è ancora pronta per nuove modalità decisionali. Improvvisamente i criteri di valutazione e i ragionamenti sono cambiati: La candidata favorita a garante per l’infanzia, nel 2008 aveva candidato per i Verdi e di conseguenza non era più immacolata. Solo dopo lunghe discussioni siamo riusciti a eleggerla. E per l’elezione della difensora civica c’erano i franchi tiratori nella Volkspartei o tra i Freiheitlichen, insomma, qualcuno si stava vendicando o quanto meno si aveva la sensazione che si stesse giocando a un gioco interno molto sporco… e questo a spese della difensora civica. Alla fine siamo stati noi a porre fine a questa scena indegna, e per ridare decoro al Consiglio, abbiamo votato a favore della proposta della SVP.  L’amaro in bocca è comunque rimasto.

Bei der GIS gings dafür umso zügiger voran. Auf den Nachtsitzungs-Marathon waren wir schon eingestellt, aber unser sportlicher Landtagspräsident Widmann zog die Abstimmungen durch wie einen Sprint. Unter allgemeinem hektischem Vor- und Zurückgeblättere kurvte die Diskussion rasant zwischen Hauptwohnung, Urlaub auf dem Bauernhof, Ablösung vom Staat Italien (dieses Element fehlt in keiner Landtagssitzung!), dem Sinn des Wortes „Kondominium“ und dem wesentlich gravierenderen Problem, nämlich wie die Gemeinden in Zukunft ihre Ausgaben finanzieren sollen, hin und her. Ein Detail am Rande, das wir noch schnell ausmerzten, war das Vorhaben, Banken und Schutzhütten mit dem gleichen Steuersatz zu besteuern. Um zehn Uhr abends ging die GIS dann durch und wir nach Hause in die Ferien.

E il Venerdì Santo abbiamo potuto colorare le uova di Pasqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Per gli animali e le persone

Per gli animali e le persone

Presentazione del disegno di legge per un “Divieto di utilizzo di esche e bocconi avvelenati” Il disegno di legge è stato presentato trasversalmente da Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba, Hans Heiss, Andreas Pöder e Paul Köllensperger e il 21 apr[...]
La legge sul fine vita

La legge sul fine vita

Serata-Info-Abend Bolzano-Bozen, Sala Comune/Gemeindesaal, Vicolo Gumer Gasse La legge sul fine vita Die Patientenverfügung con/mit On. DELIA MURER e/und MINA WELBY On. DELIA MURER, deputata "Articolo1-MDP", è prima-firmataria della legge[...]
Osservatore elettorale in Turchia.

Osservatore elettorale in Turchia.

Questa domenica, domenica di Pasqua, in Turchia avrà luogo il contestato referendum sulla cosiddetta riforma costituzionale con la quale il presidente Erdogan cerca di legalizzare ed assicurare a sé stesso e al suo partito AKP quel potere pressoché a[...]
Sguardi 2016

Sguardi 2016

Per il Gruppo Verde si è concluso ormai un altro anno intenso. Ancora una volta possiamo guardarci indietro soddisfatti e fare un bilancio delle attività svolte nel 2016. Ci siamo impegnate e impegnati su tutti i fronti caldi dell’attualità provin[...]
Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Riforma sanità: il buon lavoro politico paga

Ben dieci importanti emendamenti dei Verdi approvati dal Consiglio provinciale (cui se ne aggiungono altri due già approvati in commissione). La riforma resta problematica, ma qualche passo avanti è stato fatto, tramite il reciproco ascolto tra maggi[...]
Maestri cercasi

Maestri cercasi

Consenso sulla proposta "Cercasi uomini che vogliano fare i maestri" Il Consiglio provinciale oggi ha discusso le nostre proposte per incentivare la presenza maschile nelle scuole materne e nelle scuole elementari. Il dibattito ha dimostrato che s[...]
Sanità, una riforma malriuscita.

Sanità, una riforma malriuscita.

Le proposte del gruppo Verde per garantire il diritto alla salute a cittadine e cittadini Non è la „grande riforma“ che era stata promessa. Restano due diverse leggi a regolare il settore. Manca qualsiasi piano finanziario. L'auspicato coordinam[...]