Aria: sì al monitoraggio delle polveri ultrasottili (PM 2,5) e all’adozione dei limiti della OMS

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Il Consiglio provinciale ha approvato oggi all’unanimità i punti più importanti della mozione presentata da noi Gruppo Verde. Questo voto rappresenta una vera rivoluzione nei sistemi di controllo dell’aria in provincia di Bolzano.

Questi gli impegni approvati:

feinstaubPRIMO: oltre le polveri sottili (PM10) verranno monitorati e pubblicati anche i dati sulle polveri ultrafini (PM 2,5) che sono molto più pericolose per la salute umana.
SECONDO: Nei grafici pubblicati dall’Agenzia per l’Ambiente sui i diversi inquinanti verranno indicati anche i limiti definiti dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, che sono molto più bassi dei limiti di legge, poiché l’OMS ha tenuto conto esclusivamente della salute, mentre i limiti di legge tutelano gli interessi dell’economia, degli autotraspotatori ecc… Per esempio: per le PM10 la legge consente una media annuale di 40 mg/m3, l’OMS 20 mg/m3; per le PM 2,5 la legge consente 25 mg/m3, l’OMS appena 10 mg/m3; per gli ossidi di azoto (Nox) la legge indica 200 mg/m3, l’OMS 40 mg/m3 e così via.
TERZO: Oltre ai dati giornalieri, verranno pubblicati anche i superamenti massimi annuali ammessi, sia per legge che per l’OMS, e i superamenti già verificatisi fino alla data dell’ultimo monitoraggio.
Grazie all’approvazione della nostra mozione il Sudtirolo avrà uno dei sistemi di monitoraggio più avanzati d’Europa. Adesso speriamo che venga davvero attuata, e nel tempo più breve possibile.

Riccardo Dello Sbarba
Brigitte Foppa
Hans Heiss

13.01.2016

Nella parte impegnativa sono stati approvati all’unanimità i punti n. 1, n. 2-b e n. 3.

Download (PDF, 42KB)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l'oggi

60 anni da Castel Firmiano: contraddizioni di una manifestazione - e cosa ci dicono per l’oggi Il 17/11/1957 a Castel Firmiano resta una data di riferimento per l’Alto Adige. Circa 35.000 persone, donne e uomini, espressero con la loro presenza e [...]
Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Vecchia Ferrovia delle Val di Fiemme: riconosciamo e rendiamo visibile la verità storica

Mozione: Consiglio Regionale La ferrovia della Val di Fiemme (in tedesco Fleimstalbahn) era una ferrovia a scartamento ridotto, costruita dal Genio militare austriaco all’inizio del ‘900 che congiungeva la ferrovia del Brennero da Ora a Predazzo[...]
L’università trilingue merita il patentino

L’università trilingue merita il patentino

  In occasione del 40° compleanno dell’esame di bilinguismo, il Gruppo Verde in Consiglio provinciale ha presentato questa mozione. Ci sembra paradossale che chi frequenta una scuola superiore in italiano e una università in Germania, o v[...]
I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

I Verdi parlano di etichette, i Freiheitlichen capiscono “no alla carne”.

In fondo si tratta di una cosa molto semplice: pubblicare nei menù delle mense pubbliche (di scuole, case di riposo, ospedali, asili) la provenienza della carne offerta nei piatti. Perché è importante? Solo una piccolissima parte della carne che arri[...]
Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: la pista non deve essere allungata

Aeroporto: Kompatscher promette che “la pista non sarà allungata”. Bene! E allora perché non fissare questo impegno nel piano urbanistico di Laives? La maggioranza SVP-PD ha oggi votato contro la mozione dei Verdi che chiedeva di eliminare dal p[...]
Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Morte del piccolo Adan: ancora nessuna chiarezza

Sulla morte del piccolo Adan l’assessora si nasconde dietro un muro di burocratico silenzio. Con una interrogazione del Gruppo verde la TRAGICA vicenda del profugo curdo irakeno è arrivata per la prima volta in Consiglio provinciale. Dall’assessora [...]
Oggi il Parlamento europeo vota
Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

Consultazioni in Veneto e Lombardia: forte segnale democratico, risultato ambiguo

La consultazione popolare sull’autonomia in Veneto e Lombardia si è conclusa con una notevole partecipazione popolare, rispettivamente del 60% e del 39%. Un risultato, impressionante per il Veneto e considerevole per la Lombardia, che dà adito a inte[...]